Malattie del disco intervertebrale nei cani: svelare la genetica

L'IVDD (Intervertebral Disc Disease) rappresenta una sindrome di dolore combinato e problemi neurologici accompagnati da degenerazione di uno o più dischi intervertebrali. A volte questa condizione viene definita ernia del disco o ernia del disco. La malattia è uno dei disturbi neurologici più diffusi negli animali da compagnia e presumibilmente colpisce circa il 2% della popolazione canina.

IVDD nei cani

ivdd nei cani

I dischi sono cuscinetti ammortizzanti tra due vertebre vicine. Questi cuscinetti sono in grado di erniare, rompersi, sporgere, spostare, collassare o deteriorarsi nel tempo. Le anomalie possono sorgere a causa di traumi ripetitivi, obesità e, soprattutto, a causa della genetica e della conformazione corporea anormale.

In questo modo il disco induce la compressione sui nervi e sul midollo spinale sul sito del danno e i sintomi di IVDD diventano evidenti, da lievi dolore, attraverso un forte dolore fino a un'eventuale paralisi. I sintomi del dolore lieve includono rigidità, sensibilità al tatto, testa bassa e riluttanza a muoversi. Il dolore intenso si manifesta con tremore, pianto quando viene toccato o quando ci si muove, zoppia, trascinamento delle gambe e collasso.

ivdd nei cani
Basset Hound dal veterinario

SCOPERTA RELATIVA ALLA GENETICA

Finora i veterinari di tutto il mondo che hanno osservato la malattia del disco intervertebrale non sono stati in grado di individuare esattamente il motivo per cui questa sindrome compare nei cani, specialmente nei cani con gambe corte come pechinesi, bassotti e bulldog.

Uno studio pubblicato su "Proceedings of the National Academy of Sciences" dai ricercatori dell'Università della California, Davis, rivela e spiega la scoperta di una determinata mutazione genetica specifica della razza che causa disturbi scheletrici con conseguenti cani dalle gambe corte e anomalie intervertebrali. La condizione è anche nota come condrodistrofia.

Neurologi e genetisti come l'Università ha visto troppe volte che le forme del corpo uniche e non convenzionali vanno quasi sempre in correlazione con questa malattia assolutamente dolorosa.

Il dottor Dickinson, neurologo veterinario dell'UC Davis, afferma che la malattia del disco intervertebrale è di gran lunga la condizione neurologica più comune con cui devono affrontare in clinica. Non è raro che alcuni dei pazienti rimangano paralizzati nel peggiore dei casi possibile.

La malattia è distruttibile, non solo per il benessere degli animali, ma anche per il benessere emotivo e il budget dei proprietari. La clinica UC Davis ha guadagnato circa 1.7 milioni di dollari solo l'anno scorso trattando chirurgicamente pazienti neurologici con IVDD.

bassotto ivdd nei cani
Bassotto

Il duro lavoro per scoprire l'inserimento del retrogene FGR4 ha richiesto oltre 15 anni. La ricerca della vera mutazione genetica ha avuto Emily Brown, DVM/Ph.D. urlare in fondo al corridoio una volta scoperto. Utilizzando questo progetto ha completato con successo la sua tesi di dottorato.

COME SI PUÒ RIDURRE IL RISCHIO?

Ora che c'è molta letteratura che indica la ragione esatta della sindrome, è molto importante scoprire la prevalenza del retrogene in diverse razze con test intensi. Solo allora scienziati, veterinari e proprietari possono allevare la condizione con un piano di allevamento ben preparato e stabilito.

Questo può solo significare che il futuro per le razze di cani a gambe corte soggette a condrodistrofia può essere luminoso e confortevole e i casi frequenti di IVDD possono diventare un ricordo del passato.

Riferimento della Gazzetta:

  1. Emily A. Brown, Peter J. Dickinson, Tamer Mansour, Beverly K. Sturges, Miriam Aguilar, Amy E. Young, Courtney Korff, Jenna Lind, Cassandra L. Ettinger, Samuel Varon, Rachel Pollard, C. Titus Brown, Terje Raudsepp , Danika L. Bannasch. FGF4retrogene su CFA12 è responsabile della condrodistrofia e della malattia del disco intervertebrale nei caniAtti della National Academy of Sciences, 2017; 201709082 DOI: 1073 / pnas.1709082114

 

Se vuoi leggere altri articoli simili, segui il nostro blog.