Malattia infiammatoria intestinale nei cani: consigli alimentari

pubblicato da Amo la veterinaria

Aggiornato su

Il blog I Love Veterinary è supportato dai lettori e potremmo guadagnare una commissione dai prodotti acquistati tramite i link in questa pagina, senza costi aggiuntivi per te. Ulteriori informazioni su di noi e sul nostro processo di revisione dei prodotti >

Puca stava vivendo la vita. Non aveva mai avuto un aspetto migliore o non si era mai sentita meglio, forse erano le lunghe corse quotidiane lungo il vicino bacino idrico, i suoi lucenti capelli castani che le svolazzavano dietro al vento; o forse era che il bambino di famiglia era finalmente abbastanza grande per giocare. In ogni caso, Puca stava finalmente prendendo piede.

Poi, apparentemente da un giorno all'altro, è diventata svogliata, ha perso peso e nelle sue feci ha cominciato a comparire sangue rosso vivo. Ha smesso di giocare, vomitava costantemente o aveva diarrea, e sembrava un cane completamente diverso. Il suo genitore domestico, Carol Kaye, era alla fine del suo ingegno. Erano diventati visitatori frequenti dal loro veterinario, avevano provato diverse diete e farmaci, ma niente funzionava.

Dopo troppi test da contare, nessuno dei quali ha fornito risultati conclusivi, il loro veterinario ha finalmente diagnosticato a Puca una malattia infiammatoria intestinale (IBD). Il sintomi tutto in forma. IBD significava che il tratto digestivo di Puca era costantemente infiammato, rendendole impossibile digerire il cibo senza ammalarsi.

cane che fa la cacca yorkshire terrier

Sebbene la causa esatta dell'IBD sia sconosciuta, ci sono diverse teorie. Il più comunemente adottato sostiene che sia causato da una reazione ipersensibile agli antigeni - come cibo, batteri, muco o altri - all'interno dell'intestino o della mucosa. Il problema è ulteriormente complicato dal fatto che sono coinvolti diversi tipi di ipersensibilità. E non esiste una vera cura, ma piuttosto piani di trattamento.

La prima cosa da cambiare è stata la dieta di Puca. Kaye è rimasta scioccata. Per tutta la vita di Puca era stata nutrita con quello che Kaye pensava fosse il cibo migliore: crocchette senza cereali con carne come primo ingrediente. Una parte importante di un piano di trattamento integrato per le MICI include un'attenta osservazione delle etichette degli alimenti e imparare a leggerli. Si scopre che la maggior parte dei veterinari raccomanda che i cani affetti da IBD mangino diete che seguono le tre regole seguenti:

  • Additivi minimi: Dal momento che non è chiaro a quali ingredienti specifici stiano reagendo, è meglio scegliere cibi con la minor quantità di additivi. Riesci a leggere e capire ogni ingrediente sull'etichetta? In caso contrario, forse cerca un cibo più semplice.
  • Alimenti facili da digerire a basso residuo: La maggior parte dei cani, anche quelli che non soffrono di IBD, trovano fibre e grasso difficili da digerire. Gli alimenti ad alta umidità possono anche essere più facili da lavorare rispetto a quelli secchi.
  • Proteine ​​alternative: È possibile che l'IBD sia una reazione immunitaria a determinati alimenti. Studi hanno dimostrato che le proteine ​​tradizionali presenti negli alimenti per cani, come pollo, manzo e latticini, sono i colpevoli più probabili nel cibo per cani allergie. È possibile che altre fonti di proteine ​​possano essere meno irritanti per lo stomaco sensibile del tuo cane, anche di recente la British Veterinary Association raccomandato alimenti a base di insetti per i proprietari di animali domestici che desiderano liberarsi del bestiame.
  • Senza grano: Sappiamo. Sembra un po' esagerato sostenere che il tuo cane soffra di celiachia. Anche se non arriveremmo al punto di equiparare l'IBD all'intolleranza al glutine, gli stessi studi che hanno scoperto che le proteine ​​tradizionali sono una fonte di irritazione per i cani hanno anche determinato che il grano era un allergene alimentare comune.

Quest'ultima raccomandazione, tuttavia, viene fornita con un avvertimento. Gli alimenti per cani senza cereali sono stati molto nelle notizie ultimamente, grazie ad un rapporto della FDA collegare alcune marche di cibo per cani allo sviluppo di cardiomiopatia dilatativa (DCM). Sebbene il rapporto non presenti ancora prove conclusive, ci sono stati abbastanza casi (515 nei cani) che consigliamo di evitare il marchi elencati. Dopotutto, il tuo cane soffre già di IBD, non aggiungiamo ulteriori fattori di stress.

A parte le nuove linee guida dietetiche che dovrai seguire per il tuo cucciolo (con una stretta consultazione con il tuo veterinario, ovviamente), ci sono alcune altre cose che potresti dover fare come parte di un piano di trattamento per le MICI. In alcuni casi potrebbe essere necessario che il medico prescriva un immunosoppressore come la ciclosporina o l'azatioprina per la soppressione dei linfociti (globuli bianchi). Altri farmaci possono includere antiacidi, farmaci anti-nausea e steroidi per proteggere il rivestimento intestinale del cane.

Infine, c'è stato qualche progresso in altri metodi più aggressivi, come terapia genetica o trasfusioni. Questo potrebbe essere ancora in futuro, tuttavia, poiché non sono stati ancora condotti studi diffusi per determinare la loro efficacia. E c'è sempre l'opzione naturale, olistica, che può includere probiotici, enzimi digestivie rimedi omeopatici... ma anche questi non hanno dimostrato di essere d'aiuto. In ogni caso, come genitore domestico di un cane con IBD, hai una lunga strada davanti a te, ma con il piano di trattamento adeguato, il tuo amico canino può vivere una vita piena e felice.
Prodotti certificati originali al 100%.

La condivisione è la cura!

AUTORE

Progetto dedicato al supporto e al miglioramento della Medicina Veterinaria. Condivisione di informazioni e discussioni nella comunità veterinaria.

raccomandato

Punti caldi sui cani - Adoro la veterinaria

Punti caldi sui cani

5 min letto

Iscriviti alla nostra Newsletter

Lascia la tua email qui sotto per unirti alla squadra I Love Veterinary e goditi notizie regolari, aggiornamenti, contenuti esclusivi, nuovi arrivi e molto altro!