Quali tossine possono causare convulsioni nei cani?

Aggiornato su

Il blog I Love Veterinary è supportato dai lettori e potremmo guadagnare una commissione dai prodotti acquistati tramite i link in questa pagina, senza costi aggiuntivi per te. Ulteriori informazioni su di noi e sul nostro processo di revisione dei prodotti >

Come faccio a sapere se il mio cane è avvelenato?

Come proprietario di un cane, è essenziale sapere quali tossine possono causare convulsioni nei cani e imparare a riconoscere i segni che il tuo cane è stato avvelenato per assicurarti di mantenere il tuo cane il più felice e sicuro possibile in ogni momento! 

Uno dei sintomi di tossicità precoce del cane più comuni è la sbavatura e il cambiamento del comportamento. Conosci il tuo cane meglio di chiunque altro. Si comporta in modo strano dopo aver mangiato qualcosa che non dovrebbe? Potrebbe essere il momento di chiamare il tuo veterinario!

Sequestro

Cause di convulsioni nei cani

Ti starai chiedendo ora, cosa causa le convulsioni nei cani? Le convulsioni nei cani possono verificarsi per diversi motivi. In primo luogo, non tutti gli episodi sono dovuti a tossine che causano convulsioni nei cani. 

Se il tuo cane, che per il resto è sano, ha improvvisamente un attacco, è essenziale scoprirne il motivo. Trovare la causa dell'attacco richiederà prima un esame neurologico da parte di un veterinario e un iter di medicina interna. Il tuo veterinario può eseguire esami e test per determinare se il sequestro ricade in una delle tre categorie principali per convulsioni di cani. 

  • Convulsioni idiopatiche: Si tratta di convulsioni senza causa identificabile. Spesso i cani con epilessia rientrano in questa categoria, dove sai che hanno avuto e possono avere convulsioni in futuro, ma non puoi determinare quale episodio scatena il cane. 
  • Convulsioni sintomatiche: In questo caso, ciò che provoca le convulsioni nei cani è che hanno un cambiamento strutturale all'interno del cervello. Può essere congenito (qualcosa con cui sono nati), un'infiammazione nel cervello, un trauma alla testa, un ictus o un tumore che cresce nel cervello. 
  • Convulsioni reattive: Sono causati da tossine che causano convulsioni nei cani o da un disturbo metabolico all'interno del cane. Il corpo "reagisce" alle tossine o a qualcosa che si verifica all'interno del corpo in altro modo, come febbre alta o iperglicemia (aumento della glicemia). 

Sebbene le tossine che causano convulsioni nei cani non siano la causa più comune di convulsioni, diverse migliaia di casi di avvelenamento nei cani sono ancora ricoverati negli ospedali veterinari in tutto il mondo ogni anno. Pertanto, è essenziale sapere quali tossine possono causare convulsioni nei cani, in particolare quale di loro hai in casa o che probabilmente incontrerai ogni giorno! 

Quali tossine possono causare convulsioni nei cani?

La maggior parte dei proprietari di cani sa che un'origine comune del veleno per cani è il cioccolato. Ma lo sapevi che ci sono molte altre cose nella loro vita che possono fungere da fattori scatenanti di convulsioni del cane? 

Farmaci e droghe

Il farmaco che noi umani prendiamo non è adatto ai nostri cani; alcuni possono persino causare veleni nei cani. Alcuni dei farmaci più comuni che avvelenano i cani sono: 

  • Ibuprofene e aspirina (un tipo di antidolorifico antinfiammatorio).
  • Ivermectina (un medicinale antiparassitario). 
  • Beta-bloccanti (farmaci per il cuore).
  • Antistaminici con clorfeniramina. 
  • Antidepressivi. 

Alcune (più o meno, a seconda della tua posizione) droghe illecite che possono causare sintomi di tossicità nel cane sono anche: 

  • Cocaina. 
  • Anfetamine. 
  • Cannabis. 

Ricorda di essere onesto con il tuo veterinario se il tuo cane potrebbe aver ingerito uno di questi farmaci. I veterinari sono lì per aiutare il tuo cane prima di tutto. 

Prodotti per la casa 

Alcuni dei prodotti che usiamo in casa e in giardino possono essere fattori scatenanti di convulsioni del cane, poiché possono anche essere piuttosto tossici per l'uomo se ingeriti. Questi includono l'avvelenamento per topi e altri insetticidi (prodotti progettati per uccidere gli insetti). Se hai problemi con ratti e insetti, assicurati di tenere anche il tuo cane lontano dalle aree!

Cibo 

Anche se tutti noi amiamo un buon brownie, alcuni cibi abbastanza comuni possono causare sintomi di avvelenamento nei cani. Potremmo facilmente fare un elenco di "20 cose da non nutrire il tuo cane", ma quali tossine alimentari possono causare convulsioni nei cani? 

Alcuni degli oggetti alimentari più comuni che possono essere fattori scatenanti di convulsioni del cane sono: 

  • Xilitolo (un dolcificante artificiale che si trova nelle gomme e negli alimenti senza zucchero). 
  • Caffeina (trovata nel caffè, nel tè e in alcune bibite). 
  • Etanolo (che si trova nell'alcol e in alcuni oggetti come lo spray nasale). 
  • Teobromina (la tossina che si trova nel buio cioccolato).

Ricorda che questo elenco è solo alcune delle cause più comuni di avvelenamento nei cani e riassume solo quali tossine possono causare convulsioni nei cani. Se sospetti che il tuo cane abbia mangiato qualcosa di tossico, è fondamentale cercare assistenza veterinaria il prima possibile. 

Sintomi di tossicità del cane

Se il tuo cane ha ingerito qualcosa di velenoso, potrebbe iniziare a mostrare sintomi molto prima che si verifichino le convulsioni. Alcuni cani possono iniziare a sbavare, vomitare, piagnucolare o semplicemente sembrare "non come loro". Possono anche sembrare ansiosi, instabili, storditi o confusi. Se non trattata, questa fase può trasformarsi in un attacco totale. 

I sintomi più comuni di un cane che ha un attacco sono: 

  • Crollare. 
  • Contrazioni muscolari. 
  • Movimenti del corpo a scatti. 
  • Irrigidimento. 
  • Perdita di conoscenza. 
  • Defecare o urinare involontariamente. 

Questi sono per lo più legati a quelle che sono anche conosciute come "convulsioni da grande male", in cui è coinvolto l'intero corpo, una perdita di coscienza e contrazioni muscolari molto violente. 

Non tutte le convulsioni sono così. Convulsioni minori o focali possono interessare solo una piccola parte del corpo. Quindi tieni d'occhio anche i piccoli cambiamenti nel comportamento del tuo cane. 

*Nota a margine: Alcuni cani possono sembrare "battere i denti" e potrebbero essere scambiati per un attacco focale. Può essere un attacco, ma muovere la mascella su e giù velocemente può anche essere uno dei modi sottili per alleviare lo stress che a volte vediamo fare i cani. Un po' come scuotere tutto il corpo quando sono eccitati! 

cane stanco

Cosa fare quando il tuo cane mostra sintomi di avvelenamento del cane

La maggior parte di noi non ha occhi sui propri cani 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX. A volte sono in giardino da soli o sei andato a fare una doccia di cinque minuti. Quindi potresti chiederti "come faccio a sapere se il mio cane è stato avvelenato?". Fortunatamente ci sono alcuni sintomi di avvelenamento da cane a cui prestare attenzione! 

Se il tuo cane mostra segni di essere stato avvelenato, o sai solo che ha mangiato qualcosa che non avrebbe dovuto, è tempo di chiamare il veterinario di emergenza. D'altra parte, se non sei sicuro di cosa potrebbe aver ingerito il tuo cane, è ora di andare a caccia in casa. 

Cerca involucri, contenitori rotti o macchie in casa. Forse il cestino è stato ribaltato! 

Ci sono quasi sempre segni che il tuo cane ha combinato qualcosa di losco da qualche parte nella tua casa. Se non riesci a trovare alcun motivo per cui il tuo cane potrebbe sentirsi male, è molto probabile che il tuo veterinario consiglierà al tuo cane di vomitare, per essere al sicuro, a meno che non si sospetti che possa essere qualcosa di acuto , allora vomitare non è una buona idea! 

Se sai cosa ha ingerito il tuo cane, assicurati di avere l'involucro pronto quando chiami il veterinario. In questo esempio, il nostro cane immaginario ha mangiato del cioccolato. Al veterinario piacerà molto fare alcune delle seguenti domande:

  • Quando il tuo cane ha ingerito il cioccolato?
  • Quanto pesa il tuo cane? 
  • Quanta cioccolata ha mangiato il tuo cane? 
  • Quanto è fondente il cioccolato? 

Se sono trascorse solo un paio d'ore da quando il tuo cane ha mangiato qualcosa di tossico, potrebbe essere sufficiente solo per farlo vomitare. Tuttavia, se è trascorso più tempo, potrebbero essere necessarie altre misure preventive e potrebbe richiedere il ricovero in ospedale. 

Se il tuo cane è riuscito a infilarti qualcosa di velenoso senza che tu te ne accorga, potresti non saperlo finché non inizia ad avere un attacco. 

Ci sono poche cose così spaventose come guardare il tuo cane che ha un attacco. È una delle cose più difficili da fare, ma se possibile, non tentare di toccare il tuo cane quando ha un attacco. Potresti essere morso per errore o farti male in altro modo. 

Quello che puoi fare per il tuo cane è, prima di tutto, mantenere la calma. Quando il tuo cane si sveglia, ti chiederà rassicurazione, quindi stai il più calmo possibile. Altre cose che puoi fare: 

  • Impedisci al tuo cane di farsi male il più possibile. Se il tuo cane è sotto il tavolo, circondato da sedie, allontana le sedie il più velocemente possibile, ecc. 
  • Registra un video del sequestro. Il filmato aiuterà il tuo veterinario nel futuro processo diagnostico. 
  • Tempo il sequestro. 
  • Chiama il tuo veterinario. 

Se il tuo cane ha più di due convulsioni in un giorno o una crisi che dura più di tre minuti, è da considerarsi un'emergenza e il tuo cane dovrà essere visto da un veterinario il prima possibile. 

I prossimi passi per le convulsioni nei cani

Se il tuo cane ha convulsioni dovute al veleno del cane, il piano dipenderà da ciò che il tuo cane ingerisce. Tuttavia, se la causa degli episodi è sconosciuta, il tuo cane dovrà essere visto da un veterinario. Il veterinario determinerà il modo migliore per andare avanti con te e la tua famiglia. 

Si spera che insieme possiate trovare un modo per mantenere il vostro migliore amico felice e in salute per molti anni a venire! 

cane stanco a letto

L'ultima parola!

Nessuno vuole vedere malato il proprio migliore amico e le crisi epilettiche possono essere terrificanti e scomode da affrontare. Tuttavia, se rimani calmo e contatti il ​​tuo veterinario, stai facendo del tuo meglio per il tuo amico peloso proprio qui e ora. 

Ricorda, alla fine, se sospetti che il tuo cane abbia mangiato qualcosa che potrebbe essere tossico, è anche il momento di prendere il telefono, anche se il tuo cane non mostra ancora alcun sintomo di avvelenamento. È sempre meglio chiamare una volta di troppo se non sei sicuro! 

La condivisione è la cura!

foto dell'avatar

AUTORE

Con un master in veterinaria conseguito presso l'Università di Copenaghen nel 2023, il percorso accademico di questo affermato scrittore è culminato in una tesi incentrata sulla "Fattibilità dell'uso degli ultrasuoni dell'addome per la diagnosi precoce dell'enterocolite necrotizzante nei suini neonati". Inoltre, la loro tesi ha approfondito l'intrigante argomento dell'"accumulo di mercurio nei cani da slitta groenlandesi". Al di là dei suoi risultati accademici, la sua passione per la salute degli animali si fonde perfettamente con il suo amore per la scrittura. Eccelle nell'armonizzare la precisione clinica con l'espressione letteraria, creando articoli che risuonano con il battito del cuore della sua professione veterinaria.

raccomandato

Iscriviti alla nostra Newsletter

Lascia la tua email qui sotto per unirti alla squadra I Love Veterinary e goditi notizie regolari, aggiornamenti, contenuti esclusivi, nuovi arrivi e molto altro!