Quanto tempo può resistere un cane senza fare la cacca?

La dottoressa Diana Wells

pubblicato da Diana Pozzi

Aggiornato su

Il blog I Love Veterinary è supportato dai lettori e potremmo guadagnare una commissione dai prodotti acquistati tramite i link in questa pagina, senza costi aggiuntivi per te. Ulteriori informazioni su di noi e sul nostro processo di revisione dei prodotti >

Parliamo di cacca! È più comune parlare di diarrea nei cani. Tuttavia, può anche succedere che il tuo cane non defechi.

Sai quanto tempo può resistere un cane senza fare la cacca? Affronteremo questo tema e spiegheremo le situazioni di cui non dovresti preoccuparti e quando non puoi più evitare di consultare un veterinario.

Quanto spesso un cane dovrebbe fare la cacca?

Una preoccupazione comune dei proprietari di animali domestici è: quante volte al giorno un cane dovrebbe fare la cacca? È una domanda frequente negli ospedali veterinari. I cani di solito defecano una o due volte, anche fino a tre volte al giorno.

La frequenza con cui un cane defeca varia in base a diversi fattori, come la dieta, il livello di attività, il metabolismo, la razza e l'età.

Dieta

Alcuni cani fanno la cacca dopo i pasti, in correlazione con il loro programma di alimentazione. Se nutriti due volte al giorno, potrebbero fare la cacca due volte. Allo stesso modo, l’alimentazione una volta al giorno spesso comporta la produzione di una cacca giornaliera. Un'alimentazione ridotta può portare a una diminuzione della defecazione. La regolazione della frequenza dei pasti può alterare la struttura delle feci [1].

Il cibo di qualità influisce sulla frequenza dei movimenti intestinali. Gli alimenti di alta qualità sono ricchi di nutrienti, richiedono meno consumo e provocano meno feci. Al contrario, i sottoprodotti e gli alimenti ricchi di farina lasciano più residui non digeriti, aumentando la frequenza della defecazione. Le diete ricche di fibre promuovono anche movimenti intestinali più frequenti [2].

Attività fisica

L’esercizio fisico regolare stimola i movimenti intestinali e favorisce una sana digestione. Uno stile di vita sedentario può portare a stitichezza e movimenti intestinali lenti.

Razze e metabolismo

Il metabolismo e i movimenti intestinali delle razze piccole come Chihuahua, Yorkshire e bassotti sono più veloci delle razze grandi e giganti. Pertanto defecano più spesso delle razze come l'Alano, il San Bernardo e il Rottweiler.

Diagramma del metabolismo del cane

Cuccioli contro adulti

A causa del loro metabolismo e della loro attività più elevati, i cuccioli defecano più spesso degli adulti. La maggior parte dei cuccioli ha bisogno di fare la cacca entro un'ora dopo aver mangiato, quindi questo è il momento perfetto per portarli fuori.

Consistenza delle feci

La consistenza di a feci di cane è anche un indicatore importante della sua salute. Le feci normali dovrebbero essere sode, umide e facili da raccogliere. Feci molli o acquose possono significare problemi digestivi o altri problemi di salute sottostanti. 

Quanto tempo può resistere un cane senza fare la cacca?

È difficile individuare una risposta esatta. I cani variano naturalmente nella frequenza delle feci.

I proprietari devono comprendere le abitudini abituali del loro cane. Se un cane in genere defeca tre volte al giorno, un giorno senza movimenti intestinali è insolito. Al contrario, se un cane anziano di taglia grande defeca solo una volta al giorno, quattro movimenti intestinali sarebbero atipici.

Prestare attenzione al disagio durante la defecazione è fondamentale. Sebbene la frequenza dei movimenti intestinali possa variare, il dolore o la difficoltà, insieme a feci acquose o con sangue, segnalano problemi.

Conoscere la situazione di base del tuo cane aiuta a rilevare cambiamenti come stitichezza o diarrea del cane.

Sebbene ogni cane sia diverso, se un cane supera i due giorni senza movimenti intestinali, potrebbe segnalare stitichezza. Costipazione nei cani, caratterizzata da difficoltà nel passaggio delle feci o movimenti intestinali poco frequenti, può degenerare in gravi problemi di salute se non affrontata tempestivamente.

Qual è un intervallo normale tra le cacca?

Per i cuccioli che necessitano di pasti frequenti, aspettati che facciano la cacca ogni 6-8 ore. I cani adulti in genere fanno la cacca ogni 12-24 ore poiché il loro metabolismo rallenta.

I cani giovani e attivi o quelli che seguono una dieta ricca di fibre possono fare la cacca più frequentemente. La maggior parte degli adulti fa la cacca ogni giorno.

Cosa succede se il mio cane non fa la cacca da due giorni, si sente a disagio, non mangia il cibo o addirittura vomita? In questi casi è importante andare dal veterinario e chiedere aiuto.

14 cause comuni per cui un cane non fa la cacca

Quando ci si chiede quanto tempo può resistere un cane senza fare la cacca, è essenziale considerare i fattori che causano questo ritardo. I più importanti sono:

Costipazione

Un cane stitico non può defecare perché le feci sono dure e secche. Le feci si accumulano nel colon e l'espulsione è molto difficile.

Quando un cane non riesce a fare la cacca, pensiamo subito alla stitichezza. Tuttavia, elencheremo di seguito altre cause comuni che possono portare il tuo cucciolo a non essere in grado di fare la cacca.

Radiografia di un cane stitico
Radiografia di un cane stitico presentata da Sonia Beltran MVZ

Disidratazione

La funzione principale del colon è quella di assorbire acqua ed elettroliti dalle feci. Disidratazione nei cani si verifica quando l'animale perde più liquidi di quanti ne assume. In un cane disidratato, l'assorbimento dei liquidi da parte del colon sarà maggiore per recuperare quanta più acqua possibile. Di conseguenza, avrà difficoltà a espellere gli escrementi essiccati.

Oggetti estranei

In medicina veterinaria per corpo estraneo si intende qualsiasi oggetto che il cane può ingoiare e non è in grado di digerire. Esempi di corpi estranei sono ossa, giocattoli, plastica, ecc. 

Un cane che ingoia un corpo estraneo è in gravi difficoltà e necessita di cure mediche di emergenza. I corpi estranei rimangono incastrati da qualche parte lungo il tratto digestivo, ostruendolo. I movimenti intestinali si fermano e il contenuto intestinale non può più avanzare.

Fibra insufficiente

La fibra è un componente del cibo che attira l'acqua nell'intestino. Di conseguenza, la fibra aumenta il volume delle feci, le ammorbidisce e accelera il transito intestinale. La mancanza di fibre ostacola il passaggio del cibo attraverso il tratto digestivo.

Fibra eccessiva

Le fibre sono importanti per la salute dell'apparato digerente dei cani, ma possono essere controproducenti se la dieta di un cane ne contiene troppe. Poiché le fibre insolubili attirano l’acqua nell’intestino, grandi quantità di fibre produrranno enormi quantità di feci difficili da eliminare. Causano anche distensione addominale, disagio, fermentazione eccessiva e gas.

Ghiandole anali anormali

Il ghiandole anali, situati su entrambi i lati dell'ano di un cane, producono un fluido puzzolente che aiuta il passaggio fecale. Ostruzioni, infezioni, ascessi o tumori in queste ghiandole causano dolore, impedendo la defecazione. Alimentazione cibo per cani ricco di fibre può alleviare questo problema.

Tumori

Le masse situate nell'ano o in qualche punto lungo il tratto intestinale possono ostruire o rendere più difficile il passaggio delle feci.

Immagine di un tumore all'interno dell'intestino tenue di un cane durante un intervento chirurgico

Pelliccia troppo arruffata

I cani con il pelo riccio possono avere problemi a defecare se i loro peli si accumulano attorno alla zona dell'ano. È un problema comune nei barboncini con pelo lungo nella zona genitale.

Problemi alla prostata

I cani maschi non sterilizzati con infiammazione o deformità della prostata possono avere problemi a defecare a causa della posizione anatomica di questa ghiandola. La prostata si trova sotto il retto. Quando la prostata si ingrandisce, può premere sul retto e rendere difficile il passaggio delle feci.

Problemi endocrini

Alcune malattie endocrine, come ipotiroidismo canino e il diabete, possono causare difficoltà a fare la cacca come sintomo secondario. Nell'ipotiroidismo, il metabolismo del corpo (velocità) e i movimenti intestinali rallentano. In caso di diabete del cane, la disidratazione secondaria è la causa della difficoltà ad avere un movimento intestinale.

Insufficienza renale

I reni danneggiati non riescono a trattenere l’acqua, portando alla disidratazione.

Diarrea

Perché il mio cane non fa la cacca? Questo è comune dopo la diarrea e i proprietari possono assumere farmaci eccessivi per controllarlo.

È normale che i cani non facciano la cacca uno o tre giorni dopo la diarrea quando il tratto gastrointestinale si schiarisce. Il cibo impiega giorni per viaggiare dallo stomaco al retto

Chirurgia recente

Non preoccuparti se, dopo l'intervento chirurgico, il tuo cane non fa la cacca come al solito. Diversi motivi potrebbero far sì che il tuo cane impieghi un po' di tempo per regolarizzare il suo programma di defecazione:

  • Eviteranno di muoversi a causa del dolore.
  • Rallentamento dei movimenti intestinali a causa della minore attività fisica.
  • Alcuni farmaci anestetici e analgesici hanno l’effetto collaterale di rallentare i movimenti del tratto digestivo.
  • L'uso di un collare elisabettiano, di bende o di medicazioni post-chirurgiche può generare disagio iniziale.

Mancanza di esercizio

L’attività fisica regolare stimola i movimenti intestinali e aiuta a prevenire la stitichezza.

Dieta scorretta

Le diete ricche di grassi e prive di fibre possono rallentare il movimento intestinale. Cambiamenti bruschi nella dieta del cane possono alterare l'equilibrio della flora intestinale e causare stitichezza.

Deformità della zona pelvica dovuta a fratture mal risolte

Quando l’anatomia ossea dell’anca non è più normale, può compromettere il transito intestinale, rendendo difficile il passaggio delle feci.

Rischi per la salute associati a movimenti intestinali irregolari

Capire per quanto tempo un cane può resistere senza fare la cacca è fondamentale a causa delle gravi implicazioni per la salute che seguono l'inattività. La mancata azione può portare a conseguenze fatali.

I rischi per la salute derivanti da movimenti intestinali irregolari nei cani includono:

  • Dolore e disagio: Fastidio addominale, infiammazione, perdita di appetito, vomito, difficoltà a defecare, pianto durante i movimenti intestinali e presenza di sangue o muco nelle feci dure e secche.
  • Impattazione fecale: accumulo di feci dure e secche nel retto che porta a ostruzione intestinale [3].
  • megacolon: Grave ingrossamento anomalo del colon causato da accumulo fecale.
  • Intossicazione: Assorbimento delle tossine dall'intestino a causa dell'incapacità di defecare, con conseguenti problemi di salute.

Cosa fare se il tuo cane non fa la cacca

Non esiste una formula magica per far defecare rapidamente un cane stitico. Identificare la causa e prevenire il ripetersi. La stitichezza non trattata può nuocere alla salute.

Impariamo come aiutare un cucciolo a non fare la cacca.

Dieta

Potresti integrare la dieta del tuo cane aggiungendo fibre per regolarizzare la digestione e favorire la defecazione. Puoi utilizzare formule di crocchette commerciali con più fibre o aggiungere frutta e verdura alla dieta del tuo animale domestico.

Un'altra opzione eccellente è aggiungere cibo umido per cani alla dieta poiché fornirà più umidità.

RX approvato dal veterinario – Cappucci in fibra Vetasyl 100 conteggi

Cappucci in fibra Vetasyl 100 conteggi

Esercitare

L’esercizio stimola i muscoli del tratto gastrointestinale, che aiutano a spostare il cibo attraverso il sistema digestivo. Inoltre, l’attività fisica aumenta il flusso sanguigno nell’intestino, facilitando la digestione e favorendo la regolarità dei movimenti intestinali.

Pertanto, è importante fornire al tuo cane opportunità di esercizio quotidiano, come ad esempio il cane cammina, giochi o giocattoli interattivi che incoraggiano il movimento.

Zucca in barattolo

Uno dei trattamenti casalinghi più semplici e comuni contro la stitichezza nei cani è dare loro zucche in scatola. La zucca è un alimento ricco di fibre ed è sicura per i cani. Il dosaggio è di 1 cucchiaio al giorno per le razze di piccola taglia e 3 cucchiai per i cani di grossa taglia. Puoi mescolarlo con il cibo o darlo come regalo.

Nessun prodotto trovato.

Water

Aumentare la quantità di acqua che il cane beve è importante quando si aggiungono fibre alla dieta. La fibra attira liquidi extra nelle feci per ammorbidirle. Se l’acqua non è disponibile, l’aumento delle fibre può peggiorare la stitichezza.

Puoi posizionarne diversi fontane per cani in diverse parti della casa. Un'altra opzione è offrire brodo di pollo da bere o aggiungere acqua al cibo umido del tuo cane.

Offerta
Brodo di ossa di manzo nativo per cani (4.75 once) e zucca biologica per cani (8 once)
  • PREVENIRE E ALLEVIARE LA DIARREA DEL CANE: Il nostro integratore di fibre di zucca per cani è progettato da un nutrizionista veterinario leader per garantire dosi efficaci di fibre per aiutare (non danneggiare!) il processo di digestione. Un’opzione migliore rispetto ai farmaci costosi o inefficaci contro la diarrea del cane!
  • 3 INGREDIENTI BIOLOGICI E PRODOTTO IN NORD AMERICA: La nostra ricetta utilizza solo zucca biologica, semi di zucca e polveri di mela per creare un integratore ad alto contenuto di fibre per cani che fornisce supporto digestivo e sollievo completamente naturali.

Regolari controlli veterinari

Programmazione regolari controlli veterinari e le cure preventive sono essenziali per monitorare la salute del tuo cane e identificare eventuali condizioni mediche di base che influenzano i movimenti intestinali. Il veterinario può consigliare una dieta adeguata alle esigenze del tuo cane e prescrivere eventuali trattamenti o interventi necessari.

Lassativo emolliente

In alcuni casi, potrebbe essere necessario aggiungere un ammorbidente per le feci o un integratore alimentare consigliato dal veterinario se il tuo cane rimane per periodi prolungati senza fare la cacca o se ha feci dure. 

Questi integratori aumentano il contenuto di umidità delle feci, facilitandone il passaggio. L'olio d'oliva e lo psillio sono alcuni esempi di emollienti naturali delle feci.

Petco – NaturVet Sgabello Ease Sgabello Ammorbidente per cani Morbidi masticabili, Confezione da 40 masticabili

NaturVet Sgabello Ease Sgabello Ammorbidente per cani Morbidi masticabili, Confezione da 40 masticabili
Quanto tempo può resistere un cane senza fare la cacca? I Love Veterinary - Blog per veterinari, tecnici veterinari, studenti

Clistere

Se il tuo cane non risponde a questi trattamenti, potrebbe essere necessario portarlo dal veterinario per un clistere. Non eseguire mai un clistere sul tuo cane senza la supervisione di un professionista.

Quando contattare il veterinario

Se il tuo cane non fa la cacca da più di due giorni, consulta un veterinario. Anche se sembrano a posto, è saggio chiedere consiglio. Potrebbe essere necessaria attenzione immediata per problemi seri.

Conclusione

In sintesi, i cani possono occasionalmente trascorrere un paio di giorni senza fare la cacca, ma periodi prolungati possono causare complicazioni.

È fondamentale esplorare i rischi di periodi prolungati senza movimenti intestinali per coglierne le implicazioni e le preoccupazioni.

Comprendere queste dinamiche è vitale per il benessere e la salute dell'apparato digerente dei nostri compagni canini.

Quanto tempo è troppo lungo perché un cane non faccia la cacca?

Come linea guida generale, più di 72 ore senza fare la cacca sono troppo lunghe.

Cosa succede se un cane trattiene la cacca troppo a lungo?

Se un cane non fa la cacca per diversi giorni, può avere complicazioni di salute che vanno dal dolore, disagio e disidratazione all'ostruzione intestinale, megacolon e intossicazione.

Per quanto tempo un cane può trattenere l'intestino?

La quantità di tempo in cui un cane può trattenere la cacca senza motivo di preoccupazione è di circa 48 ore. Questo periodo varia a seconda dell'età, della razza, della dieta e dello stato di salute generale del cane.

Come puoi sapere se un cane ha un blocco?

Il sintomo più caratteristico di blocco intestinale nei cani vomita con odore di cacca. Se l'ostruzione intestinale è totale, il cane non può defecare. 

Se l'ostruzione è parziale, parte del contenuto intestinale continua a fuoriuscire e il cane solitamente ha la diarrea. Sono presenti anche dolore addominale, debolezza, anoressia e disidratazione.

Quanto tempo dopo che un cane mangia fa la cacca?

Un cane di solito defeca dalle otto alle dodici ore dopo aver mangiato.

La condivisione è la cura!

La dottoressa Diana Wells

AUTORE

Diana è la fondatrice di due fiorenti aziende, Maskoketos in Messico, specializzata nella cura medica di cani e gatti, e Faunavets in Argentina, dedicata al benessere degli animali non tradizionali. La sua esperienza si estende ben oltre il regno degli animali domestici, comprendendo un'ampia varietà di creature, dai conigli più piccoli ai maestosi elefanti. La passione di Diana per la vita marina l'ha portata a lavorare con delfini, lamantini, squali e mante in Messico. Il suo impegno e il suo entusiasmo per il benessere degli animali sono al centro del suo lavoro e si dedica a migliorare il benessere degli animali in ogni modo possibile.

raccomandato

Iscriviti alla nostra Newsletter

Lascia la tua email qui sotto per unirti alla squadra I Love Veterinary e goditi notizie regolari, aggiornamenti, contenuti esclusivi, nuovi arrivi e molto altro!