Botulismo nei cavalli – CAUSE e segni clinici

pubblicato da Amo la veterinaria

Aggiornato su

Il blog I Love Veterinary è supportato dai lettori e potremmo guadagnare una commissione dai prodotti acquistati tramite i link in questa pagina, senza costi aggiuntivi per te. Ulteriori informazioni su di noi e sul nostro processo di revisione dei prodotti >

Che cos'è il botulismo nei cavalli?

Il botulismo nei cavalli è causato da una tossina prodotta dal Batterio Clostridium botulinum. È una malattia rara e potenzialmente fatale. Nei cavalli, a causa dell'infezione compaiono segni di debolezza muscolare, a volte paralisi. Di solito, anche i cavalli hanno tremori muscolari.

Il botulismo nei cavalli è una grave malattia che colpisce il sistema nervoso equino e può portare a paralisi, compromissione respiratoria, sintomi simili a strangolamento, cecità e morte.

botulismo nei cavalli

Può essere contratta attraverso cibo o acqua contaminati o ingestione di mangime contaminato con feci di un animale infetto.

Segni clinici di Botulismo equino

Bassi livelli di ossigeno, come quelli che si trovano nel fieno umido o negli insilati, inibiscono la germinazione delle spore (che sono il principale veicolo di trasmissione) e quindi riducono o prevengono la colonizzazione. 

Ileo (dolore addominale) è classicamente notato nei cavalli con botulismo, ma non tutti sperimenteranno questo sintomo. Altri segni clinici includono:

  • Eccessiva sbavatura (ptialismo) che può essere dovuta alla paralisi della lingua.
  • Atassia centrale, in cui la testa è tenuta alta con le orecchie dritte.
  • Debolezza agli arti (soprattutto atassia) e ai muscoli.
  • Difficoltà respiratoria (difficoltà a respirare o non respirare).
  • Vomito (a volte dovuto alla paralisi dell'intestino).

Si ritiene che gli alimenti ricchi di tiamina (vitamina B1) proteggano dalle infezioni, ma potrebbero non essere sufficienti da soli per prevenire o inibire il botulismo. L'attività ridotta non è un segno di infezione. 

Se il tuo cavallo è attivo e si muove normalmente, ciò non significa che sia infetto. Può essere un segno precoce di antrace, micoplasma o tetano.

I due principali agenti patogeni del botulismo nei cavalli

I due principali agenti patogeni sono il Clostridium botulinum che produce la tossina che dà loro il nome, e il Clostridium tetani che produce la tossina solo quando è in condizioni anaerobiche (livelli di ossigeno estremamente bassi). 

Le spore di Clostridium botulinum producono una neurotossina che colpisce i nervi del corpo e provoca una malattia simile al tetano. Le spore possono essere trasportate nelle feci di cavalli suscettibili e se il cibo contaminato viene ingerito da altri cavalli, le spore possono causare malattie. Anche l'antrace e il micoplasma possono causare botulismo.

Le cause del botulismo equino

Come veterinario equino, sono sempre stato affascinato da ciò di cui sono capaci i cavalli, ma c'è una parte del cavallo che sembra confondermi. Quella parte è il tratto gastrointestinale.

Il modo in cui un cavallo elabora il suo cibo e i forti legami che esistono tra il processo digestivo e la respirazione di un cavallo possono provocare una situazione sfortunata chiamata botulismo. Il botulismo è una tossina nervosa che si trova negli alimenti trasformati in modo improprio.

Quando il batterio Clostridium botulinum è presente nella carne, in particolare nelle carni poco cotte, può produrre una neurotossina mortale. La tossina non proviene dai batteri stessi, ma piuttosto dalle tossine che produce quando viene mangiata.

Le tossine si legano a recettori specifici sulle cellule nervose e alla fine le danneggiano. Le cellule nervose sono responsabili del controllo del movimento muscolare e sono responsabili del processo respiratorio automatico del sistema respiratorio.

Le cause del botulismo sono una neurotossina prodotta da un fungo noto come Clostridium botulinum. Queste spore si trovano sia nel suolo che nell'acqua, con i cavalli che bevono da stagni o ruscelli contaminati, ingeriscono mangimi colpiti (fieno, grano) o addirittura ingeriscono direttamente il fungo.

Il Clostridium botulinum esiste in due forme, A e B, con solo C. botulinum di tipo B responsabile della causa del botulismo. Tra i cavalli, ci sono due ceppi etichettati come tipo A e B. Il botulismo è comunemente visto nei puledri di età inferiore ai sei mesi, ma anche gli adulti sono sensibili alla tossina.

Dopo l'ingestione, le spore crescono in cellule vegetative che producono una tossina che viene poi rilasciata nel apparato digerente.

botulismo infografico nei cavalli


 

La condivisione è la cura!

AUTORE

Progetto dedicato al supporto e al miglioramento della Medicina Veterinaria. Condivisione di informazioni e discussioni nella comunità veterinaria.

raccomandato

pediatrico per cani

Pedialyte per cani: aggiornato al 2024

8 min letto

Iscriviti alla nostra Newsletter

Lascia la tua email qui sotto per unirti alla squadra I Love Veterinary e goditi notizie regolari, aggiornamenti, contenuti esclusivi, nuovi arrivi e molto altro!