Cancro ai polmoni nei cani: segni, sintomi e opzioni di trattamento

Kaylee Ferreira

pubblicato da Dott.ssa Kaylee Ferreira

Recensito da Diana Pozzi

Aggiornato su

Il blog I Love Veterinary è supportato dai lettori e potremmo guadagnare una commissione dai prodotti acquistati tramite i link in questa pagina, senza costi aggiuntivi per te. Ulteriori informazioni su di noi e sul nostro processo di revisione dei prodotti >

Il cancro ai polmoni del cane potrebbe essere raro, ma i casi sono in aumento. Oggi, i nostri esperti veterinari condividono la loro esperienza sulle cause, sulla diagnosi e sulle opzioni di trattamento disponibili per fornire la migliore assistenza possibile.

Probabilità e predisposizione

Il cancro del polmone nei cani è spesso asintomatico fino agli stadi avanzati, limitando le opzioni di trattamento. Alcune razze, come Boxer, Carlino e Bulldog, sono predisposte a causa di una filtrazione nasale inefficiente.

I bovari del bernese e i retriever a pelo piatto hanno una maggiore incidenza di tumori polmonari primari. La diagnosi avviene tipicamente nei cani più anziani, di età compresa tra i nove e gli 11 anni, senza predilezione di sesso.

Cause del cancro ai polmoni nel cane

Come fanno i cani a prendere il cancro ai polmoni? Ad oggi non sono note le cause specifiche che portano alla comparsa dei tumori polmonari primari nel cane.

Le cause predisponenti del cancro ai polmoni nei cani sono:

  • Esposizione al fumo di sigaretta nei proprietari fumatori,
  • Inquinamento ambientale e 
  • Inalazione di sostanze chimiche tossiche nell'ambiente.

Tutte queste situazioni possono aumentare il rischio di sviluppare questa patologia.

Tipi di cancro ai polmoni nei cani

I tumori polmonari primitivi nei cani sono rari. Tuttavia, quando si verificano, di solito sono maligni.

Le neoplasie polmonari primitive più comuni originano da strutture ghiandolari, note come “adenocarcinomi” o “carcinomi broncogeni”. Gli adenocarcinomi sono il tipo più frequente e costituiscono il 70-85% di tutti i tumori polmonari primitivi.1].

Inoltre, i tumori polmonari primari possono originare dalla parte del tessuto polmonare che fornisce supporto (definita con la desinenza “sarcoma"), ad esempio:

  • fibrosarcoma: da tessuto fibroso.
  • condrosarcoma: della cartilagine.
  • emangiosarcoma: dei vasi sanguigni.

Il "linfoma polmonare maligno" e l'"istiocitosi polmonare maligna" sono neoplasie riscontrate principalmente nel Bovaro del Bernese e nel Flat Coated Retriever, che mostrano alterazioni polmonari distintive.

Mentre i tumori polmonari primari sono rari, i tumori metastatici sono più comuni e derivano da altri tumori primari come i tumori al seno o alle ossa. L'incidenza delle metastasi polmonari varia a seconda dei tipi di tumore; in uno studio su 346 cani con tumori diversi, 47 avevano metastasi polmonari rilevabili alle radiografie.2].

Diagnosi

L’obiettivo principale di una diagnosi accurata è determinare l’entità e lo stadio del cancro ai polmoni. Il trattamento varierà in base a questi due fattori. 

Di seguito viene descritto il percorso diagnostico per individuare i tumori polmonari nei cani.

Esame clinico

Il veterinario controllerà le condizioni generali del cane e l'esame dovrebbe includere la determinazione del ritmo respiratorio, il colore delle mucose e l'auscultazione del torace.

Se il veterinario sospetta un cancro ai polmoni, richiederà i seguenti esami.

Radiografie del torace

Una massa distinta nel tessuto polmonare indica una malattia polmonare primaria, spesso riscontrata nei lobi caudali. Le metastasi polmonari si manifestano come masse nodulari rotonde o infiltrati sparsi. Vari tumori, come carcinomi e osteosarcomi, producono diversi tipi di noduli.

La valutazione della presenza di metastasi guida le decisioni terapeutiche. Le radiografie polmonari hanno una sensibilità del 75% nel rilevare i tumori, influenzata dalla qualità della pellicola, dalle proiezioni, dalle dimensioni del nodulo e dall'esperienza dell'interprete.

Lesioni inferiori a 0.39 pollici potrebbero non essere visibili sulle radiografie, rendendo necessarie scansioni TC in caso di dubbio.3].

radiografie del torace di un cane con osteosarcoma
radiografie del torace di un cane con osteosarcoma
Un caso clinico di un cane affetto da osteosarcoma. Per gentile concessione di MVZ Laura Bevilaqua.

CT Scan

La TAC è uno studio molto sensibile e preciso con il quale possiamo determinare l'esatta posizione e dimensione del tumore, trovare piccoli noduli che le radiografie non rilevano e valutare l'entità del cancro.

Tutti questi dati sono fondamentali per pianificare il trattamento più appropriato per il paziente.

Biopsia/aspirazione guidata da ultrasuoni

Una biopsia significa estrarre un campione di cellule o tessuto da un essere vivente a fini diagnostici. L’obiettivo è identificare il tipo di cancro del paziente. 

I tipi di biopsia polmonare includono:

  • Aspirazione con ago sottile (FNA) ecoguidata.
  • Aspirazione con ago centrale.
  • Biopsia chirurgica.

broncoscopia

Questo metodo prevede l'inserimento di uno strumento flessibile (broncoscopio), sotto sedazione, attraverso la trachea per esaminare i polmoni e prelevare campioni. Non è un metodo diagnostico a meno che le masse tumorali non si estendano ai bronchi.

Lavaggio broncoalveolare

Insieme alla broncoscopia, per la diagnosi è utile il lavaggio broncoalveolare. Durante questo test, il medico introduce un fluido sterile nelle vie aeree e poi lo aspira per studiarne il contenuto cellulare. 

Analisi del sangue di routine

Un esame del sangue completo mostra le condizioni generali del cane. Se il cane presenta danni organici, il veterinario dovrà stabilizzarli prima di considerare un eventuale trattamento.

Ultrasuono addominale

Un'ecografia addominale mostrerà lo stato degli organi addominali e la presenza di un eventuale tumore primario.

Non tutte le masse polmonari sono tumorali. I cosiddetti granulomi polmonari non sono tumorali e possono originarsi dall'aspirazione di un corpo estraneo, di parassiti o di funghi. Diagnosticare una massa polmonare e applicare il trattamento specifico è molto importante.

Fasi del cancro ai polmoni del cane

Il passo successivo dopo la conferma della malattia è determinarne lo stadio. I protocolli di stadiazione del cancro del polmone per i cani includono tre parametri:

  1. La dimensione del tumore primario, 
  2. Linfonodi coinvolti nelle vicinanze.
  3. Presenza/assenza di metastasi

La stadiazione del tumore è importante per determinare il trattamento specifico per il paziente e stimare la prognosi del cane.

Queste fasi includono:

stadi del cancro ai polmoni nei cani

Segni e sintomi

Quando il tumore aumenta di dimensioni, inizia a comprimere le strutture interne dei polmoni. È da questo momento in poi che noteremo segni e sintomi di cancro ai polmoni nei cani, come:

TosseCronico e di lunga durata
Mancanza di fiatoAccompagnato da respiro rapido e a bocca aperta e da rumori anche durante i periodi di riposo. Alcuni cani potrebbero svenire
LetargoMeno interessato alle attività abituali e dorme molto
Perdita di appetitoPortando alla perdita di peso
RigurgitoTumori di grandi dimensioni situati vicino all'esofago e il passaggio del cibo nello stomaco viene impedito

Sebbene sintomi come tosse, difficoltà respiratorie e letargia possano indicare il cancro ai polmoni nei cani, non sono esclusivi di esso e possono segnalare altri problemi.

Consultare un veterinario e condurre studi diagnostici sul torace è fondamentale se questi sintomi persistono o se il trattamento empirico fallisce. Alcuni cani possono presentare dolore alle gambe e intolleranza all'esercizio fisico, rivelando un'osteopatia polmonare ipertrofica alle radiografie degli arti.

Questa condizione spesso deriva da un tumore polmonare primario, sottolineando l'importanza delle radiografie del torace e delle valutazioni degli arti.

Opzioni di trattamento disponibili

Il trattamento del cancro ai polmoni nei cani dipende spesso dallo stadio della malattia. Di seguito è riportata una descrizione completa dei diversi approcci terapeutici a seconda della progressione del tumore.

Fase 1: fase iniziale

Chirurgia

Se il tumore è piccolo e accessibile, il trattamento di scelta consiste nell’asportare il tumore insieme al lobo polmonare interessato.

Radioterapia

Offre la possibilità di controllare e, in alcuni casi, di eradicare il cancro, migliorando così la qualità della vita dell'animale.

Fase 2: fase intermedia

Chirurgia e chemioterapia

La chirurgia può ancora essere possibile, ma spesso viene combinata con la chemioterapia per combattere la diffusione del cancro e ridurre il rischio di recidiva.

La chemioterapia prevede la somministrazione di farmaci che inibiscono la crescita delle cellule tumorali.  

Terapia mirata

Gli approcci terapeutici più recenti colpiscono le cellule tumorali senza danneggiare i tessuti sani. Se l’intervento chirurgico non è possibile o non ha successo, questa potrebbe essere un’opzione. Queste terapie tendono ad avere effetti collaterali più specifici e meno tossici.

Fase 3: Fase avanzata

Chemioterapia

Questo è solitamente il trattamento principale per ridurre le dimensioni del tumore e rallentarne la diffusione ad altri organi.

immunoterapia

Ciò stimola il sistema immunitario a riconoscere e attaccare le cellule tumorali. Può essere particolarmente efficace in alcuni tipi di cancro con il vantaggio di causare meno effetti collaterali.

Fase 4: fase metastatica

In questa fase né la chirurgia né i trattamenti medici sopra menzionati funzionano. L'obiettivo spesso è alleviare i sintomi e migliorare la qualità della vita del cane. 

Prognosi e risultati

La prognosi per i cani affetti da cancro ai polmoni varia in base al tipo e allo stadio. La sopravvivenza media è di un anno per i tumori primari senza diffusione linfonodale. I tumori più piccoli aumentano le possibilità di sopravvivenza. I cani con coinvolgimento linfonodale hanno un'aspettativa di sei mesi. 

Per i cani con cancro polmonare metastatico l'aspettativa di vita è inferiore a sei mesi, a seconda dell'aggressività del tumore. Non raccomandiamo la rimozione chirurgica del tumore primario con metastasi, poiché accelera la crescita metastatica, portando alla morte imminente.

Prendersi cura di un cane con cancro ai polmoni

Quando il cancro ai polmoni diventa incurabile, le cure palliative diventano essenziali. Ciò include la gestione del dolore, il supporto nutrizionale e altre terapie per il comfort.

I farmaci antinfiammatori steroidei e non steroidei possono alleviare l’infiammazione, mentre opzioni come l’olio di CBD e gli analgesici aiutano a gestire il dolore. I broncodilatatori prevengono il distress respiratorio, mentre i miorilassanti o gli ansiolitici affrontano l’ansia. Soprattutto, apprezza ogni momento con il tuo amato animale domestico.

Agricoltore e chimico – RUFF DAYZ – Tintura per cani di taglia media – grande da 1200 mg

Tintura di olio di CBD di Farmer & Chemist per cani di taglia medio-grande

Agricoltore e chimico – RUFF DAYZ – Tintura per piccoli animali domestici da 600 mg

Tintura di oli CBD Ruff Dayz per animali di piccola taglia

Pensieri di separazione

Non è chiaro cosa causi il cancro ai polmoni nei cani, rendendolo imprevedibile. Sebbene alcuni fattori non possano essere controllati, è possibile adottare misure preventive.

Se hai una cagna, considera la possibilità di sterilizzarla per ridurre il rischio di cancro ai polmoni a causa di tumori mammari. Agisci ora per salvaguardare la salute del tuo amico peloso.

FAQ

I cani affetti da cancro ai polmoni tossiscono molto?

No, non tutti i cani affetti da cancro ai polmoni tossiscono. 

Il cancro ai polmoni nei cani è doloroso?

Il cancro ai polmoni allo stadio terminale nei cani può essere doloroso e molto stressante a causa della difficoltà di respirazione. Tuttavia, le fasi iniziali di solito non sono dolorose.

Quanto è comune il cancro ai polmoni nei cani?

Il tasso di incidenza annuale delle neoplasie polmonari primarie nei cani è di 10 casi su 100,000 animali.4].

Quanto tempo può vivere un cane affetto da cancro ai polmoni senza trattamento?

Senza trattamento, un cane affetto da cancro ai polmoni vive dai tre ai sei mesi. Tuttavia, alcuni cani potrebbero vivere più a lungo, mentre altri potrebbero morire prima.

Dovrei sottoporre il mio cane a cure contro il cancro?

La decisione di curare il cancro del tuo cane è personale e complessa. Non esiste una risposta giusta a questa domanda. Il tuo veterinario può aiutarti a prendere la decisione migliore per il tuo cane e può fornirti supporto durante questo momento difficile.

È possibile prevenire il cancro ai polmoni nel cane?

Non è possibile prevenire il cancro ai polmoni nei cani, ma possono condurre uno stile di vita sano ed equilibrato! Assicurati di fornire una dieta di buona qualità e un esercizio quotidiano.

Quanto è aggressivo il cancro ai polmoni nel cane?

In generale, il cancro ai polmoni del cane è una malattia aggressiva. I carcinomi sono i tumori più aggressivi, seguiti dagli adenocarcinomi.

La condivisione è la cura!

Kaylee Ferreira

AUTORE

La dottoressa Kaylee Ferreira, una veterinaria sudafricana di Johannesburg, eccelle in diversi ruoli veterinari. Fondatrice di Kubuntu Veterinary Services, è un'amante degli animali e un'avventuriera.

raccomandato

Perché i cani mangiano l'erba

Perché i cani mangiano l'erba?

4 min letto

pediatrico per cani

Pedialyte per cani: aggiornato al 2024

8 min letto

Iscriviti alla nostra Newsletter

Lascia la tua email qui sotto per unirti alla squadra I Love Veterinary e goditi notizie regolari, aggiornamenti, contenuti esclusivi, nuovi arrivi e molto altro!