Informazioni facili da seguire sull'anchilostoma nei cani

Akosua

pubblicato da Akosua Kumi Nyarko

Aggiornato su

Il blog I Love Veterinary è supportato dai lettori e potremmo guadagnare una commissione dai prodotti acquistati tramite i link in questa pagina, senza costi aggiuntivi per te. Ulteriori informazioni su di noi e sul nostro processo di revisione dei prodotti >

Probabilmente conosciamo qualcuno che ha subito un trattamento per l'anchilostoma, ma quanti di noi conoscono l'anchilostoma nei cani?

Crescendo e guardando film sui pirati, una persona ci ha sempre colpito tutti. La tua ipotesi vale quanto la mia! Il capitano aveva sempre perso una mano e portava un uncino. Ordina all'equipaggio con grande forza e apre sempre la scatola del tesoro con il gancio.

Con grande immaginazione, spesso ci chiediamo che aspetto abbiano gli anchilostomi. Se gli anchilostomi sono come i pirati, hanno uncini? Stanno comandando? E quali tesori aprono con i loro uncini, se ce ne sono?

Soddisfiamo insieme la nostra curiosità. 

Infezione da anchilostoma

Cos'è l'anchilostoma nei cani?

Gli anchilostomi sono vermi nell'intestino dei cani. Appartengono al phylum scientifico Nematoda, che sono nematodi. Anchilostomi che infettano i cani sono Ancylostoma caninum, Uncinaria stenocefala, ed Ancylostoma brasiliano.

Gli anchilostomi sono parassiti che vivono dei nutrienti nei tuoi cani. Si trovano nelle aree tropicali e subtropicali e in tutti gli Stati Uniti d'America. 

Cause e trasmissione

Ciò che causa l'anchilostoma nei cani è semplice. La trasmissione di anchilostomi si verifica facilmente in ambienti sovraffollati accoppiati con scarsa igiene. Si trasmettono da un cane all'altro per via orale, dalla madre ai cuccioli attraverso la placenta, la pelle, l'allattamento e la penetrazione cutanea. 

La placenta (infezione in utero) e l'allattamento al seno (infezione trans mammaria) sono le vie più comuni e importanti dei cuccioli.

Che aspetto hanno gli anchilostomi?

Forse ti starai chiedendo che aspetto ha l'anchilostoma nei cani. Gli anchilostomi hanno preso il nome dal loro apparato boccale a uncino, che usano per aggrapparsi alle pareti intestinali per evitare che vengano svenuti nelle feci. Sono microscopici, circa da 0.08 a 0.12 pollici (da 2 a 3 millimetri), e quindi invisibili ad occhio nudo. 

La parte della testa del verme è piegata sul lato dorsale del corpo e sembra un amo da pesca. Le uova sono morulate (sembrano un gruppo di uova diverse) e hanno una dimensione compresa tra 0.002 e 0.004 pollici (da 0.05 a 0.1 millimetri) per 0.001-0.002 pollici (da 0.03 a 0.05 millimetri). 

Sintomi e segni clinici dell'anchilostoma nei cani

Gli anchilostomi possono assorbire molto sangue nell'intestino, portando alla perdita di sangue nel corpo. Ancorano i loro uncini al rivestimento intestinale e rompono i minuscoli vasi sanguigni. Per garantire un apporto continuo di sangue, iniettano un anticoagulante, che impedisce l'arresto dell'emorragia anche molto tempo dopo l'interruzione dell'alimentazione.

Il sintomo più evidente dell'anchilostoma nei cani è l'anemia (basso livello di emoglobina o globuli rossi), che si manifesta con gengive pallide e fa sembrare il cane debole.

Altri sintomi di anchilostomi nei cani includono: 

  • Dolore addominale
  • Diarrea sanguinante (melena)
  • Crescita stentata
  • Un pelo opaco e secco
  • Tosse
  • Irritazione della pelle, in particolare alle zampe
  • Disidratazione
  • Grattarsi mentre le larve si muovono nei muscoli
  • Morte. 
  • Malattie respiratorie come la polmonite possono verificarsi se molti vermi sono nei polmoni.

Ricorda che questi sintomi potrebbero essere un altro segno di una malattia diversa; pertanto, contatta il tuo veterinario il prima possibile.

Diagnosi di anchilostomi nei cani

Gli anchilostomi vengono diagnosticati sulla base di un esame microscopico delle feci del cane. Questo è noto come flottazione fecale. La procedura di flottazione fecale consiste nel mescolare le feci con una soluzione di galleggiamento, consentendo alle uova di anchilostomi di galleggiare sulla superficie. Le uova vengono raccolte inserendo un vetrino nella soluzione e ispezionandolo al microscopio. 

Il test non è facilmente affidabile nei cuccioli giovani poiché le larve sono troppo giovani per deporre le uova. In tali situazioni, il veterinario richiederà la storia medica della madre del cucciolo. 

Il tuo veterinario chiederà anche un po 'di anamnesi, storia di viaggio e condizioni ambientali della casa per escludere altre infezioni. 

Anchilostomatide

Gli anchilostomi canini sono contagiosi per l'uomo e altri animali?

Sì, gli anchilostomi canini possono infettare altre persone e animali. Nell'uomo, questa è una zoonosi (una malattia trasmessa dagli animali all'uomo). La trasmissione di anchilostomi adulti da un animale all'altro è impossibile, ma le larve lo sono.

Le larve possono scavare attraverso la pelle di altri animali e umani, più comunemente quando camminano a piedi nudi nel terreno infetto, come sulla spiaggia, in un giardino o in qualsiasi luogo dove gli animali domestici possono lasciare la loro cacca. 

Poiché gli esseri umani e altri animali non sono gli ospiti giusti per l'anchilostoma canino, i vermi non raggiungono la maturità e muoiono dopo diverse settimane. Tuttavia, causano un forte prurito mentre si muovono attraverso i muscoli del corpo. Questo è noto come "prurito a terra" nel sito di penetrazione e si possono vedere segni visibili sul loro corpo dalla migrazione. 

A volte, la migrazione delle larve diventa problematica quando danneggiano gli organi interni come l'occhio, noti come migranti larvali cutanei. Sebbene la larva migrans cutanea sia curabile, provoca dolore e disagio gravi nell'individuo infetto.  

Tuttavia, l'anchilostoma è contagioso per i cani? È come se i cani raccogliessero le larve dall'ambiente. 

Il ciclo dell'anchilostoma canino

Come ogni animale, gli anchilostomi hanno un ciclo di vita (uovo, larve, adulto). Il ciclo di vita dell'anchilostoma nei cani dura circa 2 o 3 settimane. 

Gli anchilostomi maschi e femmine si accoppiano nell'intestino. Gli anchilostomi femminili rilasciano centinaia di minuscole uova microscopiche nell'ambiente circostante attraverso la cacca del cane infetto. Nelle giuste condizioni ambientali, le uova si schiudono in 2-9 giorni e le larve rimangono infettive nel terreno per diverse settimane o mesi. 

I cani vengono infettati dall'ambiente quando annusano feci o terra o si leccano le zampe, ingoiando le larve. Alcune larve scavano nella pelle del cane quando giocano nel terreno. Le larve ingerite finiscono nell'intestino per completare il loro ciclo vitale. 

Alcune larve si spostano nella trachea e nei polmoni e il cane le espelle dopo averle inghiottite. L'intestino è il sito di maturazione delle larve dell'anchilostoma. Alcune larve rimangono dormienti (sviluppo arrestato) nei tessuti muscolari e aspettano il momento giusto, come la gravidanza, per riattivarsi.

Come vengono trattati gli anchilostomi nei cani?

Il trattamento degli anchilostomi nei cani consiste nella somministrazione di antielmintici, popolarmente noti come "sverminazione". Questi farmaci vengono solitamente somministrati per via orale in sciroppi o compresse, ma alcuni sono iniettabili. 

Questi farmaci prendono di mira solo gli anchilostomi adulti; quindi, ripetere il farmaco in 2-4 settimane è appropriato per uccidere qualsiasi verme schiuso di recente. L'intervallo di tempo si basa sul ciclo di vita del worm e potrebbe essere diverso per altri worm. 

Il tuo veterinario consiglierà ferro e altri integratori vitaminici al tuo cane, a seconda della gravità delle infestazioni. I cuccioli gravemente anemici ricevono trasfusioni di sangue. 

Al momento non sono disponibili farmaci per uccidere le uova di anchilostomi. Il nostro cortile e l'ambiente circostante devono essere tenuti liberi dalle feci, poiché queste contengono uova se il cane è infetto. 

 Il veterinario eseguirà un altro test di galleggiamento dopo il trattamento per determinare se il cane è privo di anchilostomi.

Misure preventive

Una delle migliori misure preventive è assicurarsi che il tuo cane sia regolare prevenzione della filariosi cardiopolmonare droga, poiché questi farmaci sono efficaci anche contro gli anchilostomi. 

I cuccioli dovrebbero essere avviati vermifughi già da 2 a 3 settimane da quando c'è trasmissione intrauterina e transmammaria; anche la sverminazione dei cani da allattamento dovrebbe avvenire in questo momento. Il programma di sverminazione per i cuccioli dovrebbe essere ogni due settimane. La sverminazione regolare dei cani adulti è necessaria per prevenire le infestazioni.

Inoltre, non permettere ai tuoi cani di fare la cacca in spazi aperti nell'ambiente, poiché ciò porterebbe alla contaminazione ambientale. Raccogli la cacca del tuo cane con i guanti ogni volta e smaltiscila bene. 

L'anchilostoma prospera in canili sporchi e sovraffollati; quindi, raccomandiamo una corretta igiene del canile. Pulisci e disinfetta regolarmente la cuccia e il cortile ed evita di portare il tuo cane in luoghi con molta cacca. 

Mantenere una corretta igiene personale, soprattutto con i bambini, che giocano spesso nel terreno. Lavarsi sempre le mani e indossare calzature, soprattutto quando si cammina all'aperto. 

Resistenza all'anchilostoma nei cani

Con il passare degli anni, la resistenza all'anchilostoma nei cani sta diventando un grosso problema. Alcuni ceppi di anchilostomi portano e diffondono geni di resistenza. Questi anchilostomi sono resistenti a tutti e alla maggior parte degli antielmintici disponibili (quei farmaci non funzionano più su di loro). 

Questi cani con anchilostomi resistenti continuano a spargere uova di anchilostomi nell'ambiente anche quando assumono farmaci, che sono contagiosi per i cani. I ceppi genetici sono facili da trasmettere; con il tempo, un'intera popolazione di anchilostomi in un terreno infetto diventa resistente. 

La resistenza agli antielmintici negli anchilostomi è iniziata con i levrieri, ma ora è un intero problema per molti cani. I ricercatori stanno cercando di sviluppare nuovi farmaci per frenare questo, ma nel frattempo, diamo solo il farmaco giusto al momento giusto e nel dosaggio corretto. 

Dermatite da anchilostomi canini

La dermatite da anchilostomi nei cani si verifica attraverso la penetrazione delle larve nella pelle dell'animale. Ciò provoca una grave dermatite (infiammazione della pelle) attorno alle zampe e agli spazi interdigitali ed è accompagnata da prurito e piccole protuberanze cutanee sollevate. Tutte e tre le specie di anchilostomi possono causare dermatite da anchilostomi.

I primi segni nei cani sono protuberanze cutanee con arrossamento, mentre le fasi successive includono cuscinetti dolorosi e gonfi con spazi interdigitali ispessiti. 

Poiché queste condizioni della pelle sono anche tipiche dell'infestazione da acari, i veterinari eseguono un raschiamento della pelle per escludere l'infestazione da acari. 

Anchilostomatide

Sommario

L'anchilostoma può essere spaventoso, soprattutto nei cuccioli, ma è curabile se preso in tempo. Usa questo come guida per essere costantemente all'erta per evitare che i tuoi amati cani e te stesso ricevano infestazioni da anchilostomi.  

La condivisione è la cura!

Akosua

AUTORE

Attualmente Akosua, Veterinary House Officer presso l'Università del Ghana, svolge un ruolo fondamentale nella diagnosi, nel trattamento e nella supervisione degli studenti delle malattie. Il percorso educativo di Akosua in medicina veterinaria è stato determinante nel dare forma al suo impegno per l'educazione e la consapevolezza pubblica. La sua formazione veterinaria le consente di comunicare argomenti complessi per la comprensione del pubblico. La sua presenza online su Instagram raggiunge un pubblico più ampio. Si impegna attivamente nel parlare in pubblico, ispirando una comprensione più profonda della cura responsabile degli animali domestici e del ruolo dei professionisti veterinari nel promuovere una convivenza più sana tra uomo e animale.

raccomandato

pediatrico per cani

Pedialyte per cani: aggiornato al 2024

8 min letto

Iscriviti alla nostra Newsletter

Lascia la tua email qui sotto per unirti alla squadra I Love Veterinary e goditi notizie regolari, aggiornamenti, contenuti esclusivi, nuovi arrivi e molto altro!