Scatenare la verità: i gatti soffrono di ansia da separazione?

foto dell'avatar

pubblicato da Amo la veterinaria

Aggiornato su

Il blog I Love Veterinary è supportato dai lettori e potremmo guadagnare una commissione dai prodotti acquistati tramite i link in questa pagina, senza costi aggiuntivi per te. Ulteriori informazioni su di noi e sul nostro processo di revisione dei prodotti >

I gatti soffrono di ansia da separazione? L'ansia da separazione è una condizione comunemente nota nei cani, ma recenti ricerche suggeriscono che anche i gatti possono provare ansia da separazione.

Sapevi che uno studio recente ha concluso che il 64% dei gatti che vivono con gli umani sono saldamente attaccati ai loro caregiver? Detto questo, quali sono i segni di ansia nei gatti? E ti stai chiedendo come aiutare i gatti con ansia da separazione? Allora questo articolo fa per te!

Simpatico gatto arancione a casa

Cos'è l'ansia da separazione del gatto?

L'ansia del gatto, in particolare l'ansia da separazione nei gatti, si riferisce all'angoscia o alla paura vissuta dai felini quando sono separati dai loro proprietari.

Segni di ansia nei gatti

Segni di gatti con ansia da separazione includono: 

  • Eccessivo miagolio, pianto o gemito (vocalizzazione)
  • Mangiare troppo in fretta o non mangiare affatto
  • Eccessiva cura di sé
  • Urinare o defecare al di fuori del cestino dei rifiuti
  • Comportamento distruttivo (mobili che scalpitano)
  • Emozione al ritorno a casa fuori dal comune
  • Vomitare cibo o boli di pelo
  • Cercando di scappare
  • Iper-attaccamento al proprio caregiver
  • Eliminare luoghi inappropriati (come il letto del proprietario)
  • Ritiro o nascondimento quando il proprietario sta per andarsene
  • Irrequietezza o ritmo prima e durante la separazione
  • Comportamento aggressivo verso altri animali domestici o persone

Il tipo e la frequenza dei sintomi possono variare a seconda del sesso e della razza del gatto. La razza e il sesso di un gatto possono potenzialmente avere un impatto sull'ansia da separazione felina. Sebbene non esista un collegamento definitivo, fattori specifici potrebbero influenzare la suscettibilità. 

Le razze conosciute per la loro natura sociale, come i gatti siamesi, birmani e abissini, possono essere più inclini all'ansia da separazione a causa del loro forte attaccamento ai loro proprietari. Le gatte, in generale, tendono a mostrare più sintomi di ansia da separazione rispetto ai maschi. 

Tuttavia, è importante notare che anche il temperamento individuale e le esperienze di vita giocano un ruolo significativo nella predisposizione di un gatto all'ansia da separazione, indipendentemente dalla razza o dal sesso.

Cause dell'ansia da separazione felina

I fattori che potrebbero predisporre un felino all'ansia da separazione del gatto includono essere una gatta, vivere rigorosamente in casa, non avere altri animali domestici in casa e sperimentare cambiamenti nella routine. Alcuni gatti sono più sensibili e attaccati ai loro proprietari, rendendoli più inclini a questa condizione.

Alcuni di questi comportamenti, come l'eliminazione fuori dalla lettiera, non devono essere visti come atti dispettosi ma piuttosto come un modo per il gatto di mescolare il proprio profumo con quello del proprietario e aiutarlo a ritrovare la strada di casa. Consiglia inoltre di chiedere consiglio al veterinario per eliminare eventuali problemi medici che potrebbero causare il comportamento.

L'ansia da separazione nei gatti può avere varie cause, tra cui:

Prime esperienze di vita

I gatti che sono stati svezzati troppo presto o separati prematuramente dalla madre e dai compagni di cucciolata possono sviluppare ansia da separazione.

Mancanza di socializzazione

Un'esposizione insufficiente a persone, animali e ambienti diversi durante il periodo critico di socializzazione può contribuire all'ansia da separazione.

Cambiamenti nella routine

I felini sono creature abitudinarie e improvvisi cambiamenti nella loro routine quotidiana, come il trasloco in una nuova casa o cambiamenti nell'orario di lavoro del proprietario, possono scatenare l'ansia da separazione.

Eventi traumatici

Di conseguenza, i gatti che hanno vissuto eventi traumatici come l'abbandono, l'abuso o l'essere rimasti intrappolati per lunghi periodi possono sviluppare ansia da separazione.

Perdita di un compagno

I felini che hanno perso un compagno legato, che si tratti di un altro gatto o di un membro della famiglia umana, possono sviluppare ansia da separazione a causa dell'improvvisa assenza del loro compagno.

Eccessivo attaccamento al proprietario

I gatti che sono eccessivamente dipendenti dai loro proprietari e non hanno imparato a essere indipendenti possono provare ansia da separazione se lasciati soli.

Mancanza di stimolazione

I felini che non ricevono abbastanza stimoli mentali e fisici o hanno un arricchimento ambientale inadeguato possono sviluppare ansia da separazione come un modo per affrontare la noia o la frustrazione.

Gatto che dorme

In che modo i veterinari diagnosticano il fenomeno?

La diagnosi dell'ansia da separazione felina in genere comporta una valutazione completa da parte di un veterinario. Ecco alcuni passaggi comuni che possono eseguire:

  • Raccolta di informazioni: I veterinari inizieranno chiedendo al proprietario del gatto il comportamento del gatto, concentrandosi in particolare sui segni e sui sintomi osservati durante le separazioni.
  • Esame fisico: Sarà facilitato un esame fisico completo per escludere eventuali condizioni mediche sottostanti che potrebbero contribuire al comportamento osservato.
  • Cronologia del comportamento: I veterinari possono informarsi sulla storia del gatto, comprese le esperienze passate, i cambiamenti nella famiglia e qualsiasi evento recente che potrebbe aver scatenato i sintomi dell'ansia da separazione.
  • Osservazione del comportamento: Se possibile, il veterinario può richiedere registrazioni video del comportamento del gatto durante i periodi di separazione. Questo può fornire preziose informazioni sui comportamenti legati all'ansia del gatto.
  • Escludere altre condizioni: Simili cambiamenti comportamentali possono essere causati da condizioni mediche o altri problemi comportamentali. Il veterinario valuterà se è necessario escludere altre condizioni attraverso ulteriori test o consultazioni.
  • Diagnosi differenziale: Considerando la storia del gatto, i comportamenti osservati e escludendo altre potenziali cause, il veterinario farà una diagnosi differenziale di ansia da separazione.
  • Rinvio a un comportamentista veterinario: In casi complessi o quando sono necessarie competenze aggiuntive, il veterinario può indirizzare il gatto e il proprietario a un veterinario comportamentista, specializzato nella diagnosi e nel trattamento dei problemi comportamentali negli animali.

I gatti si rattristano quando te ne vai?

Potrebbero non esprimerlo con entusiasmo come i cani, ma i gatti sono in grado di formare un profondo attaccamento con i loro proprietari e possono sentirsi presi dal panico se lasciati soli.

Perché il mio gatto si rattrista quando me ne vado?

I gatti che si sono abituati alla presenza costante dei loro proprietari durante la pandemia possono avere difficoltà con il cambiamento improvviso quando le persone iniziano ad avventurarsi di più. Inoltre, i gatti che hanno trascorso molto tempo nei rifugi o sono rimasti orfani, allattati artificialmente o svezzati troppo giovani possono essere più inclini all'ansia da separazione. 

Come trattare l'ansia da separazione nei gatti

Se sospetti che il tuo felino soffra di ansia da separazione, è fondamentale consultare un veterinario per escludere eventuali condizioni mediche sottostanti. Una volta eliminati i problemi medici, puoi lavorare con il tuo veterinario residente per creare un piano per affrontare l'ansia da separazione. 

Ciò può comportare la creazione di un ambiente arricchito per il tuo gatto, fornendo stimolazione mentale e attività fisica, affrontando i segnali che scatenano l'ansia e potenzialmente utilizzando farmaci anti-ansia nei casi più gravi. Ci sono anche risorse e prodotti disponibili per aiutare con l'ansia da separazione nei gatti, come puzzle alimentari e diffusori di feromoni.

​​Non è consigliabile prendere un gatto in più come soluzione per l'ansia da separazione e dovrebbero essere evitate punizioni o reclusione.

Altre forme di trattamento per l'ansia da separazione nei gatti includono la gestione dell'ambiente, l'uso di prodotti farmaceutici o integratori e tecniche di modifica del comportamento come esercizi di rilassamento e controcondizionamento.

​​Per aiutare a ridurre l'ansia da separazione di un gatto, ci sono diverse strategie che puoi provare. Si consiglia di abituare gradualmente il gatto a periodi più lunghi da solo. 

  • Lascia la TV o la radio su una stazione spesso trasmessa quando il proprietario è presente.
  • Tieni gli arrivi e le partenze discreti senza fare storie.
  • Crea uno spazio sicuro o un rifugio per il gatto.
  • Fornisci un sacco di giocattoli e puzzle per il tempo di gioco.
  • Nascondi il cibo nei giocattoli per stimolare gli istinti di preda del gatto.
  • Inizia con assenze più brevi e aumenta gradualmente il tempo di assenza.
  • Offri un trespolo o "catio" affinché il gatto possa godersi i suoi panorami preferiti.
  • Prendi in considerazione l'utilizzo di diffusori per ambienti o feromoni per fornire un profumo calmante (consulta prima un veterinario).
  • Rimuovi i segnali di partenza, come mettere via le chiavi con discrezione.
  • Fornire affetto e tempo di gioco al ritorno a casa.
  • Nei casi più gravi, considera di far venire una baby-sitter per le sessioni di gioco durante le assenze.

I gatti sentono la mancanza di altri gatti quando sono separati?

Sì, i gatti possono davvero sentire la mancanza di altri gatti quando sono separati. I felini sono animali sociali e possono formare forti legami con i loro compagni felini. Quando sono separati, i gatti possono mostrare segni di angoscia, come aumento della vocalizzazione, irrequietezza o comportamenti di ricerca. 

Possono anche mostrare cambiamenti nell'appetito o nelle abitudini di cura. Questi comportamenti possono indicare la mancanza dei loro compagni felini e provare solitudine o ansia da separazione. Fornire socializzazione e compagnia adeguate per i gatti è fondamentale per promuovere il loro benessere generale e prevenire problemi legati alla separazione.

Ansia da separazione nei gattini

L'ansia da separazione del gattino si riferisce all'angoscia o all'ansia vissuta dai giovani felini quando vengono separati dai loro principali caregiver o compagni di cucciolata. I gattini, specialmente durante le loro prime fasi di sviluppo, fanno molto affidamento sulla madre e sui compagni di cucciolata per la sicurezza, il calore e l'interazione sociale. 

Quando sono separati dal loro ambiente familiare, possono mostrare segni di angoscia, come vocalizzazione eccessiva, comportamento distruttivo o eliminazione inappropriata. I gattini con ansia da separazione possono mostrare un comportamento appiccicoso, seguire i loro caregiver o cercare costantemente attenzioni. 

Fornire un ambiente favorevole e nutriente, una socializzazione graduale e un rinforzo positivo può aiutare ad alleviare l'ansia da separazione nei gattini, consentendo loro di sviluppare fiducia e indipendenza man mano che crescono.

L'ansia da separazione felina può essere evitata?

Prevenire l'ansia da separazione nei gatti implica selezionare gattini o gatti fiduciosi e ben socializzati, incoraggiare l'indipendenza, mantenere le partenze discrete, fornire attività di arricchimento e cercare aiuto veterinario quando necessario.

Frenare l'ansia da separazione nei gatti richiede preparazione e comprensione del comportamento del gatto. Fornire un luogo sicuro in cui il tuo felino possa ritirarsi, offrire stimolazione mentale e attività fisica, affrontare i segnali e insegnare la resilienza possono essere tutte strategie utili. 

Organizzazioni come la Best Friends Animal Society, il Cornell Feline Health Center, il ASPCAe la Humane Society hanno risorse dedicate alla cura dei gatti e alla gestione dell'ansia da separazione.​​

È importante non prestare sempre attenzione al tuo gatto quando la cerca, poiché può diventare eccessivamente dipendente. Invece, dirigi la loro attenzione sui giocattoli o usa giocattoli interattivi come bacchette. Ottenere un altro gatto potrebbe non essere una buona soluzione, in quanto può effettivamente aumentare l'ansia.

Coinvolgere altri membri della famiglia nella cura del gatto e utilizzare spray ai feromoni o plug-in per aiutare a rilassare il gatto può essere utile. Nei casi più gravi, un veterinario può suggerire farmaci per aiutare il gatto a rilassarsi e far fronte all'assenza del proprietario.

Se non riesci ad addestrare il tuo gatto a sentirsi meno ansioso quando sei via, ti consigliamo di chiedere consiglio e supporto a un veterinario, un comportamentista animale o un addestratore di animali certificato. Possono fornire indicazioni e strategie aggiuntive per gestire l'ansia da separazione del gatto.

Occhi tristi del gatto

Ricapitolare

I gatti soffrono di ansia da separazione dai loro proprietari? Sì, a volte lo fanno! Sapere come trattare l'ansia da separazione nei gatti include riconoscere e affrontare i sintomi dell'ansia da separazione felina.

Questo è fondamentale per il benessere di entrambi i gatti e dei loro proprietari. Comprendere i segni di angoscia, come vocalizzazione eccessiva, comportamento distruttivo o cambiamenti nell'appetito, può aiutare a identificare l'ansia da separazione nei gatti. 

Il trattamento per l'ansia da separazione nei gatti spesso comporta la creazione di un ambiente confortante, una graduale desensibilizzazione alle partenze e la fornitura di stimoli mentali e fisici. 

Inoltre, consultare un veterinario per una guida professionale, prendere in considerazione la terapia comportamentale e, se necessario, i farmaci possono essere strategie efficaci per alleviare l'ansia da separazione e migliorare la qualità generale della vita dei gatti e dei loro proprietari.

Se hai trovato valore in questo articolo, perché non leggere il nostro articolo su dolcetti calmanti per gatti per aiutare a gestire l'ansia da separazione felina? 

La condivisione è la cura!

foto dell'avatar

AUTORE

Progetto dedicato al supporto e al miglioramento della Medicina Veterinaria. Condivisione di informazioni e discussioni nella comunità veterinaria.

raccomandato

Iscriviti alla nostra Newsletter

Lascia la tua email qui sotto per unirti alla squadra I Love Veterinary e goditi notizie regolari, aggiornamenti, contenuti esclusivi, nuovi arrivi e molto altro!