Giornata mondiale della vaccinazione animale – 20 aprile

pubblicato da Amo la veterinaria

Aggiornato su

Il blog I Love Veterinary è supportato dai lettori e potremmo guadagnare una commissione dai prodotti acquistati tramite i link in questa pagina, senza costi aggiuntivi per te. Ulteriori informazioni su di noi e sul nostro processo di revisione dei prodotti >

Il Associazione Veterinaria Mondiale ed “Salute per animali” ha lanciato la Giornata mondiale della vaccinazione degli animali. Questa festa globale è stata istituita nel 2016 con l'unico scopo di educare il pubblico e le persone responsabili degli animali, non importa se animali da compagnia o bestiame, sulla grave importanza di una delle più grandi scoperte scientifiche: VACCINI!

Giornata mondiale della vaccinazione animale

I vaccini sono un metodo che fornisce l'immunità acquisita attiva a una determinata malattia. I vaccini di solito contengono una sostanza che deve imitare l'agente infettivo ed è spesso creata da forme morte o indebolite del particolare microbo, dalle sue proteine ​​​​di superficie o dalle sue tossine.

In questo modo, il vaccino indurrà l'organismo a pensare che questa sostanza sia una minaccia, incoraggerà una risposta immunitaria che distruggerà la sostanza e lo ricorderà per eventuali futuri incontri con lo stesso microbo. Quando il corpo incontrerà di nuovo quel microbo in seguito, sarà immediatamente pronto a difendersi e ad uccidere il microbo dannoso nel processo.

Black Boston Terrier in fase di vaccinazione

L'importanza della Giornata mondiale della vaccinazione animale come misura preventiva

Con questa festa non ufficiale, Vaccinazione mondiale degli animali Day promuove l'importanza di tutte le vaccinazioni raccomandate e obbligatorie di tutti gli animali, grandi e piccoli. Più di cento malattie negli animali possono essere prevenute e sono facili da combattere attraverso i vaccini, aiutando così molte altre specie tra cui animali selvatici, bestiame, uccelli, cani e gatti.

Molte malattie che si verificano negli animali sono zoonotico. Ciò significa che sono trasmissibili dagli animali all'uomo. L'esempio perfetto per questo è la rabbia. Una recente ricerca ha dimostrato che vaccinare il 70% della popolazione canina contro la rabbia sarà sufficiente per eliminare il rischio di rabbia nella popolazione umana.

La vaccinazione del bestiame destinato alla produzione alimentare è essenziale per garantire che gli animali siano sani per il consumo umano e per ridurre al minimo la necessità e l'uso di antibiotici.

vitelli marroni vaccinati

L'assistenza sanitaria preventiva è ciò per cui ogni veterinario si impegna. Utilizziamo questa festa per educare tutti i proprietari di animali domestici e gli allevatori di bestiame sull'importanza di un programma di vaccinazione. Anche i richiami di vaccinazione sono molto importanti e se il cane ha avuto tutti i vaccini per i cuccioli è fantastico, ma solo per il primo anno. Dobbiamo assicurarci che anche tutti i vaccini antirabbici vengano somministrati in tempo.

L'esitazione dei proprietari a vaccinare i loro animali domestici: fai la differenza in questa giornata mondiale della vaccinazione animale

Purtroppo, alcuni proprietari di animali domestici esitano a vaccinare i propri animali domestici agli intervalli richiesti. Questo è un evento comune, ma trascurare di assumersi la responsabilità di ciò può comportare il rischio di una serie di malattie che potrebbero essere evitate. E anche i loro simili!

Tra gli anni 2011 e 2017, il rapporto PAW del PDSA segnalava un calo del 7% dei tassi di vaccinazione solo per cani e gatti. I conigli da compagnia hanno visto un ulteriore calo del 50% negli stessi anni.

La vaccinazione degli animali domestici è necessaria per mantenere quella che è nota come "immunità di gregge" negli animali. Dawn Howard di NOAH ha affermato che "la vaccinazione è stata in una certa misura vittima del proprio successo, poiché molti proprietari di animali domestici non vedono più malattie prevenibili, come il parvovirus o cimurro nei cani, di prima mano. Pertanto, potrebbero non ritenere necessario proteggere il loro animale. La vaccinazione da parte di proprietari responsabili ha tenuto sotto controllo molte malattie, ma il controllo non è la stessa cosa dell'eradicazione.

“Ci sono anche alcune idee sbagliate: ad esempio, molti proprietari di gatti credono che i gatti domestici non abbiano bisogno di vaccinazioni. Sfortunatamente, i gatti possono ancora contrarre malattie anche se tenuti in casa, anche se il rischio è inferiore. Alcune delle malattie contro le quali vacciniamo i gatti possono essere trasmesse solo attraverso il contatto diretto, tuttavia alcune possono anche essere introdotte dall'esterno dai loro proprietari.

“Le conseguenze del 'movimento anti-vaxx' nella medicina umana negli Stati Uniti hanno portato alla dichiarazione di un focolaio di emergenza nello stato di New York. I casi di morbillo nel Regno Unito sono aumentati notevolmente nel 2018: la malattia proveniva principalmente dall'Europa ma si è diffusa soprattutto negli adolescenti che avevano saltato le vaccinazioni quando erano giovani. L'esitazione sui vaccini è stata nominata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) come una delle prime 10 minacce per la salute dell'anno. È stato suggerito da un veterinario di primo piano che la mancanza di assorbimento nel settore della medicina veterinaria potrebbe aumentare in modo simile il rischio di malattie precedentemente eradicate o raramente osservate nei nostri animali domestici".

Festeggia questo giorno rendendolo una vacanza annuale anche nella tua clinica, rendilo una festa mentre quel cucciolo fa il suo tiro (o due)?

Buona giornata mondiale della vaccinazione animale!

Per ulteriori ricorrenze celebrate nel mese di aprile, potete leggere tutti i nostri articoli sul ns blog, compreso quello acceso Giornata Mondiale della Veterinaria!

La condivisione è la cura!

AUTORE

Progetto dedicato al supporto e al miglioramento della Medicina Veterinaria. Condivisione di informazioni e discussioni nella comunità veterinaria.

raccomandato

Iscriviti alla nostra Newsletter

Lascia la tua email qui sotto per unirti alla squadra I Love Veterinary e goditi notizie regolari, aggiornamenti, contenuti esclusivi, nuovi arrivi e molto altro!