Informazioni sul pene della balena blu e altri peni animali

Foto dell'autore
Aggiornato su

Il blog I Love Veterinary è supportato dai lettori e potremmo guadagnare una commissione dai prodotti acquistati tramite i link in questa pagina, senza costi aggiuntivi per te. Ulteriori informazioni su di noi e sul nostro processo di revisione dei prodotti >

L'affascinante mondo del pene della balenottera azzurra

La biodiversità su questo pianeta ci regala molte meraviglie, inclusa la vasta gamma di peni di balena e altri esistenti. Quelli grandi (la Pene di balena blu, qualcuno?), piccoli, appuntiti, ricci... non c'è carenza di variabilità quando si tratta di questa particolare appendice, come scoprirai presto. 

pene di balena blu
Fonte: fatti incredibili

Ma parliamo un attimo di peni di animali generalmente. Sono una struttura in rapida evoluzione, tanto che anche tra specie strettamente imparentate possono differire magnificamente. Si ritiene che il una volta gli esseri umani avevano piccole spine del pene: strutture simili a punte che caratterizzano i genitali di molti animali che vediamo oggi. 

La perdita delle spine del pene e l'evoluzione in peni lisci potrebbero essere il risultato dei nostri modelli di accoppiamento e di un aumento delle relazioni monogame, aprendo la strada a una maggiore complessità nelle nostre strutture sociali. La scienza dell'evoluzione è miracolosa, vero?

Da ciò possiamo vedere come l'organo possa variare nel tempo in una specie, per non parlare di centinaia di migliaia di specie. Dalle dimensioni, forme, quantità, funzione; dalle spirali alle forche a peni usati come spade…non esistono due peni esattamente uguali. 

Il pene della balena blu e altri otto genitali maschili bizzare 

Balene blu

Balene blu sono comunemente paragonati alle dimensioni di un campo da basket, raggiungendo lunghezze fino a 95 piedi (29 m). Proporzionalmente vantano anche il il più grande fallo animale, che vanno da otto a dieci piedi (2.5-3 m), con un diametro di un piede. Non solo, ma ogni testicolo può pesare fino a centocinquanta libbre e vengono eiaculati litri di sperma in una volta.

Il fallo è solitamente contenuto nella fessura genitale sul lato inferiore della balena, sporgendo solo quando è necessario l'uso. Il pene della balenottera azzurra non è semplicemente qualcosa?

Anche il loro pene è molto agile, con due muscoli attaccati al bacino che gli danno una buona libertà di movimento e gli permettono di alterare la sua forma a seconda dell'anatomia della femmina. 

Sapevi che il nome del pene di balena è un idiota? È anche il pene animale più grande del regno!

echidna 

L'echidna, un animale già strano che depone le uova come i pesci e gli uccelli ma produce latte come gli altri mammiferi. Gli echidna hanno un pene a quattro teste perché a quanto pare uno solo non basta. Ancora più stranamente, solo due di queste teste vengono utilizzate contemporaneamente, mentre l'altra metà del pene si spegne. In modo molto economico, possono alternare quale metà utilizzare. 

echidna che cammina per terra

Le femmine hanno un tratto riproduttivo a due rami, quindi le due teste del pene si adattano perfettamente. E come il resto del suo mantello appuntito, il pene ha spine affilate del pene, che si dice funzionino come innesco dell'ovulazione o aumentino le percentuali di successo della fecondazione.

Quando non è eretto, il pene si trova all'interno del suo corpo, emergendo da una sacca prepuziale quando è richiesto l'uso. A differenza di altri mammiferi, l'Echidna usa il proprio pene solo per l'accoppiamento. Per la minzione, la defecazione e nelle femmine, per la deposizione delle uova, hanno un'apertura separata all-in-one chiamata cloaca. 

delfini

I delfini hanno un pene prensile fibroelastico che è straordinariamente abile, in grado di ruotare e brancolare per trovare il suo bersaglio, ed è disponibile in una varietà di forme e dimensioni diverse. Questo è probabile in modo che possano navigare nel labirinto del sistema riproduttivo della femmina, che ha estese pieghe vaginali.

Dato che gli oceani sono vasti e vasti, si sa molto sul comportamento di accoppiamento dei cetacei. Tuttavia, sappiamo che quando si tratta del momento dell'accoppiamento, i maschi dei delfini viaggiano in baccelli da due a quattro per allontanare i concorrenti. 

Questi delfini circondano la femmina e fanno il loro turno, apparentemente lasciandole poca scelta su chi la mette incinta. Tuttavia, è stato scoperto che queste pieghe vaginali al di fuori della loro vagina consentono loro di bloccare la penetrazione, consentendo alla femmina una scelta nel processo riproduttivo. 

balani 

Mentre la balenottera azzurra occupa il primo posto per il pene più grande del mondo, il cirripedi ha sorprendentemente il rapporto tra pene e dimensioni del corpo più grande. I genitali dei cirripedi sono otto volte più lunghi della loro lunghezza corporea! 

I cirripedi sono ermafroditi, nel senso che hanno organi sessuali sia maschili che femminili, e poiché sono stazionari, le loro lunghissime appendici tornano utili, raggiungendo ciecamente depositare lo sperma sui crostacei vicini. È interessante notare che i loro peni sono influenzati dall'ambiente: le acque calme producono peni lunghi e sottili, mentre le acque agitate producono peni corti e robusti.

lumache di mare

Una specie di lumaca di mare, chiamata il Cromodoris reticolato, hanno un pene monouso con spine che perdono dopo l'uso. Fortunatamente, hanno nascosti altri due segmenti del pene usa e getta, che possono utilizzare dopo 24 ore. Una volta, estendono solo 1 cm del loro pene, che in totale è lungo 3 cm. 

lumaca di mare arancione e bianca seduta su una barriera corallina

Non è chiaro se una volta utilizzato il pene interno si rigenererà o se la parte maschile della vita sessuale della lumaca di mare sia finita. Sono ermafroditi simultanei, il che significa che entrambi i partner danno e ricevono sperma durante l'accoppiamento.

Si ipotizza che le spine del pene siano il risultato della necessità di rimuovere lo sperma di un maschio rivale, che potrebbe spiegare lo scarto del loro pene come una siringa usata. 

Lumache leopardo

Il ben dotato Leopard Slug ha due peni da non perdere, essendo di un vibrante blu elettrico e hanno le dimensioni della lumaca stessa. Sono ermafroditi e quando si accoppiano penzolano coraggiosamente dai rami con la loro stessa melma, fecondandosi a vicenda. Ma non finisce qui... una volta completato l'accoppiamento, uno dei due ingerisce la corda viscida come ricompensa per i propri sforzi. 

Insetto delle caverne senza occhi

L'insetto delle caverne senza occhi, nascosto nelle grotte del Brasile orientale, è forse il più curioso di tutti. Con gli organi sessuali invertiti, la femmina possiede un organo spinoso simile a un pene che penetra nella vagina simile a una tasca del maschio. 

Trascorrono circa 40-70 ore di accoppiamento, con il pene della femmina saldamente ancorato alla vagina del maschio in modo che la femmina possa ricevere lo sperma. Se il maschio tenta di staccarsi, il suo addome viene violentemente squarciato. Non è il finale più pacifico, vero? 

Cimici 

Le cimici dei letti non sono solo note per essere un grande fastidio per la qualità del sonno umano, ma sono anche famose per il sesso violento e pugnalato, che a volte può provocare la morte della femmina nel processo. 

Leggi questo articolo su animali che fanno sesso per piacere!

cimici e larve da vicino

Questa "inseminazione traumatica" è giustamente chiamata. Molte cimici dei letti femminili non hanno più un'apertura genitale, semplicemente perché i maschi trafiggono la cavità esterna del corpo, depositando lo sperma nella sua emolinfa, dove lo sperma migrerà poi verso le ovaie. 

Vermi piatti 

I platelminti non solo usano il loro pene per accoppiarsi, ma sembrano essere utili anche per un po' di combattimento, chiamati "vermi piatti".Scherma del pene dei vermi piatti.' In alcune specie, i loro peni a due teste vengono usati come spade e il vincitore ottiene il premio per aver perforato la carne dell'altro verme piatto per l'inseminazione. Queste battaglie possono durare fino a un'ora. 

I vermi piatti sono anche ermafroditi. Il verme piatto che fa la pugnalata diventa il padre, e hai indovinato, il destinatario della pugnalata è la madre. 

Altri peni animali strani... ma notevoli 

Anatra di lago argentina 

Mentre la maggior parte degli uccelli maschi non ha peni, l'anatra di lago argentina è dotata di un pene a forma di cavatappi da 17 pollici, che corrisponde alla vagina a forma di cavatappi della femmina. Questo è proporzionalmente il pene più lungo di tutti i vertebrati e si è evoluto forse perché si possono osservare le femmine volare via dal loro compagno, rendendo più facile l'accoppiamento forzato. 

serpenti 

Sia i serpenti che le lucertole hanno due peni, chiamati emipeni, che si dice siano utili nelle competizioni di accoppiamento. I serpenti formano aggregazioni da cinque a cento maschi in competizione per una singola femmina, quindi avere due peni consente l'accesso da entrambi i lati della femmina, dando loro maggiori possibilità di successo. 

Tartarughe marine 

La tartaruga marina è incredibilmente ben dotata, estendendosi per quasi la metà della lunghezza del corpo dell'animale, pari a otto piedi. Le tartarughe marine hanno una testa a cinque lobi che scarica il seme da quattro rami. Si pensa che la loro dotazione si sia evoluta in modo da poter inseminare le femmine su distanze maggiori. 

Pesce di fiume 

Nelle acque del delta del Mekong in Vietnam è stato individuato un pesce con un pene che sporge dalla testa. Spara appena fuori da sotto la gola del pesce, permettendo loro di aggrapparsi alla femmina con la bocca mentre contemporaneamente fecondano le sue uova. Questo pene include anche un'asta e un gancio che viene utilizzato per aiutare ad agganciarsi alla femmina. 

Ragno della sfera

Le Il ragno globo ha un pene staccabile che viene inserito nella femmina per l'impregnazione. Questo non solo dà loro maggiori possibilità di vincere in una competizione con altri maschi, ma permette anche al maschio di sfuggire alla femmina affamata, che il 75% delle volte mangerà il maschio come spuntino post-coitale. 

Polpo Argonauta

Nessuno vuole che il suo pene venga chiamato "verme staccabile', ma questo è, in effetti, proprio quello che ha il polpo argonauta. Una struttura simile a un tentacolo si stacca dal corpo del maschio e si fa strada verso la femmina per fornire lo sperma alle sue uova, lasciando perplessi gli scienziati italiani nel 1800 che la scoprirono per primi, pensando che fosse un nuovo tipo di verme parassita che non era ancora stato scoperto. ancora stato scoperto. 

Fatti sulle vite sessuali degli animali che probabilmente NON volevi sapere 

Gli alligatori hanno erezioni permanenti 

È una verità universalmente riconosciuta che un pene cambierà di dimensioni o forma prima dell'atto dell'accoppiamento. Tuttavia, non è così per l'alligatore. Invece, grazie agli strati di collagene proteico rigido, sono dotati di peni permanentemente 'eretti'. Questi si nascondono all'interno della loro cloaca, sparando e ritraendosi all'indietro come un elastico. 

I porcospini maschi urinano sulla femmina prima del rapporto sessuale

Sfortunatamente per l'istrice, l'urina del maschio la stimola ad entrare in estro. In un evento annuale, i porcospini maschi si raggruppano attorno alle femmine, combattendo l'un l'altro per il premio per l'accoppiamento. La vincitrice urinerà quindi sulla femmina, che ripiegherà le sue penne in modo che non ferisca gentilmente il suo partner e, in pochi secondi, il processo di inseminazione è completo. 

I canguri hanno tre vagine 

I canguri femmine hanno un'apertura vaginale ma tre tubi vaginali. Lo sperma maschile viaggia su uno o entrambi i tubi laterali e un joey scende lungo il tubo centrale circa 30 giorni dopo, dove completa la sua gestazione nella sacca della madre. 

No grazie! Le femmine dei polli possono espellere lo sperma indesiderato

Le galline sono in grado di emettere l'80% dello sperma indesiderato, che torna utile per le loro scelte riproduttive. Le galline tendono ad essere più piccole dei galli e non sono in grado di resistere ai maschi insistenti. Tuttavia, la loro capacità di espellere lo sperma consente loro un certo controllo su chi insemina il loro ovulo, rifiutando lo sperma di quelli inferiori nella gerarchia. 

L'Antechino si accoppia fino allo sfinimento fatale 

Un minuscolo marsupiale dell'Australia simile a un topo si accoppia con le femmine per un massimo di dodici ore di fila, il che può, sfortunatamente, privare i loro corpi di fonti di energia vitali. Dopo l'accoppiamento, non è raro che i maschi esausti cadano morti. Le femmine di solito portano solo una cucciolata nella loro vita, di solito muoiono entro l'anno dopo aver nutrito i loro piccoli. 

Dov'è andato? Le api mellifere maschi perdono il pene 

È uno sfortunato esito dell'ascesa al trono della regina, ma Madre Natura non offre alcuna simpatia. Quando l'ape maschio (il fuco) si accoppia con la femmina, il suo pene (endofallo) viene strappato via mentre viene inserito nella femmina. 

Quindi vola via per morire, il suo addome è stato squarciato dopo che l'endofallo è stato rimosso. Anche se il fuco sopravvive all'accoppiamento, viene bandito dal nido, poiché ha raggiunto l'unico scopo della sua vita. 

Vuoi saperne di più?

Perché non dare un'occhiata a questi libri qui sotto sull'affascinante mondo dei peni animali e su cos'altro possiamo imparare da loro.

Il libro del pene animale: un viaggio pieno di fumetti nei genitali più strani della natura
107 Recensioni
Il libro del pene animale: un viaggio pieno di fumetti nei genitali più strani della natura
  • Formato Amazon Kindle
  • Meadows, William (Autore)
  • Inglese (lingua della pubblicazione)
  • 112 Pagine – 07/14/2019 (Data di pubblicazione)
Fallacia: lezioni di vita dal pene animale
  • Formato Amazon Kindle
  • Willingham Ph.D., Emily Jane (Autore)
  • Inglese (lingua della pubblicazione)
  • 336 Pagine – 09/22/2020 (Data di pubblicazione) – Avery (Editore)

Come sta appeso? 

Dal grosso pene della balenottera azzurra, al pene a quattro teste dell'echidna, al verme staccabile del polipo argonauta, fino al pene a cavatappi dell'anatra di lago argentina, non mancano le curiosità per quanto riguarda i genitali e le abitudini riproduttive della balenottera azzurra. vita su questo pianeta. 

E chissà quale sarà lo stato del pene della balenottera azzurra nei secoli a venire? Poiché i fattori ambientali e sociali continuano a cambiare, potremmo scoprire che l’evoluzione continua ad armeggiare e manomettere... solo il tempo lo dirà. 

La condivisione è la cura!

Foto dell'autore

AUTORE

Meg si è qualificata come veterinaria nel Queensland, in Australia, nel 2015. Ha trascorso i suoi primi due anni lavorando nell'Australia rurale, prima di trasferirsi attraverso l'acqua e di recarsi nel Regno Unito. Le piace la varietà della medicina generale ed è appassionata di formazione del cliente. Quando non "controlla" trascorre il suo tempo scrivendo su una varietà di argomenti, leggendo ossessivamente, dipingendo e cercando ispirazione negli angoli più tranquilli del mondo.