Cardiomiopatia dilatativa nei cani dalla FDA e dai veterinari

Che cos'è la cardiomiopatia dilatativa nei cani?

La cardiomiopatia dilatativa nei cani è una malattia del cuore nei cani prevalentemente di taglia grande e gigante, anche se occasionalmente può essere osservata in razze più piccole. 

Cardiomiopatia dilatativa nei cani

Conosciuta anche come DCM, la cardiomiopatia dilatativa è una malattia progressiva dei muscoli che compongono il cuore (miociti) che indeboliscono e causano scarsa contrattilità, dilatando infine le camere cardiache e provocando an cuore ingrossato. Il cuore inizia a battere con meno forza e il sangue non viene pompato in modo efficace, portando a segni di insufficienza cardiaca congestizia nei cani.

La causa esatta non è sempre chiara nei cani con cardiomiopatia dilatativa, ma alcune razze sembrano avere una predisposizione genetica alla DCM. 

In questo articolo, discuteremo delle razze predisposte, della diagnosi e del trattamento della DCM e della prognosi che puoi aspettarti se il tuo cane ha una cardiomiopatia dilatativa.

Prevalenza di DCM e razze canine predisposte

La prevalenza di DCM nella popolazione generale dei cani è compresa tra 0.5-1.1%. Rappresenta l'11% di tutte le condizioni cardiache nei cani. I cani di razza pura hanno maggiori probabilità di sviluppare cardiomiopatia dilatativa rispetto ai cani di razza mista.

In genere i cani colpiti sono di mezza età (quattro-otto anni) e i maschi ne sono colpiti il ​​doppio rispetto alle femmine.

I cani di taglia grande sono più suscettibili al DCM rispetto ai cani di piccola taglia. Delle grandi razze predisposte, le più colpite sono le Levriero scozzese, il Doberman e l'Irish Wolfhound. Altre specie comunemente colpite includono l'Alano, il Boxer e il San Bernardo. 

Sapendo che esistono razze più predisposte, possiamo determinare una causa ereditaria del DCM, ma l'esatta causa genetica è sconosciuta. Alcuni farmaci, come la doxorubicina (un agente chemioterapico), a volte possono causare DCM nei cani. 

Sono state trovate altre cause di DCM, inclusa una forma giovanile in una popolazione di cani da acqua portoghesi e Toy Manchester Terrier. Un'altra possibile causa sono le infezioni parvovirus e la malattia di Chagas. C'è anche il sospetto che bassi livelli di taurina negli alimenti siano una causa di DCM, ma questo non è stato confermato.

Segni e sintomi di cardiomiopatia dilatativa nei cani

La cardiomiopatia dilatativa può essere presente per lungo tempo senza segni evidenti di malattia. Di solito non si osservano segni specifici di DCM. Invece, i segni di insufficienza cardiaca congestizia (un seguito della malattia) sono spesso ciò che desta il sospetto che qualcosa non va nel cuore del tuo cane.

Segni comuni di insufficienza cardiaca congestizia includono debolezza, collasso, difficoltà respiratorie, aumento della frequenza respiratoria, intolleranza all'esercizio, distensione dell'addome (aspetto panciuto, chiamato anche ascite), e tosse. Con il progredire della malattia, il tuo cane potrebbe provare inappetenza e perdere peso mentre sviluppa una condizione chiamata cachessia cardiaca.

insufficienza cardiaca

In genere il DCM causa insufficienza cardiaca sinistra, il che significa che il lato sinistro del cuore sta cedendo per primo, quindi i segni sono solitamente concentrati intorno ai polmoni (tosse, difficoltà di respirazione). Tuttavia, con il progredire della malattia, il lato destro del cuore può cedere, causando segni che colpiscono l'addome (ascite).

La morte improvvisa è possibile quando un ritmo irregolare nel cuore dei cani con DCM può interrompere un adeguato flusso sanguigno al cervello.

Anche se può sembrare improvviso quando si sviluppano segni di malattie cardiache, è probabile che la condizione sia presente da molti anni, ma ovviamente non è così.

Come fa un veterinario a diagnosticare il DCM?

Quando il tuo veterinario si consulta con te e il tuo cane, alcune cose possono far scattare il sospetto di malattie cardiache.

Segnalazione

Come descritto sopra, alcune razze sono predisposte alla cardiomiopatia dilatativa e il tuo veterinario lo saprà. Ciò significa che quando arriverai per la tua consultazione, staranno già considerando questa malattia.

La malattia è più diffusa in alcuni cani anziani e di taglia, quindi questo sarà considerato alla presentazione.

La nostra storia

Anche un'anamnesi che includa i segni e i sintomi sopra descritti sarà considerata potenzialmente causata da malattie cardiache. Sebbene segni come la debolezza non siano specifici, verranno aggiunti a un elenco di problemi che aiuteranno a restringere le possibili cause.

Conoscere la storia dei genitori del tuo cane può anche aiutare poiché la condizione è geneticamente collegata. La dieta sarà probabilmente messa in discussione anche a causa delle attuali preoccupazioni sui possibili collegamenti (descritti di seguito).

Verrà raccolta un'altra storia importante, come precedenti problemi di salute, stato di vaccinazione e cronologia di viaggio.

Esame fisico

Quando il tuo veterinario esaminerà il tuo animale, controllerà alcune cose che possono indicare malattie cardiache.

Il comportamento generale di un cane può dare molti indizi. Se un cane ha cattive condizioni, ha difficoltà a respirare o tosse, tutti questi possono indicare la possibilità di malattie cardiache.

Colore della gomma può cambiare con insufficienza cardiaca a seconda della gravità. Un tipico rosa sano può diventare pallido o, nei casi più gravi, addirittura diventare blu.

Auscultazione del torace è molto prezioso in quanto il cuore può essere controllato per eventuali suoni insoliti (soffio cardiaco nei cani) o irregolarità del ritmo. I polmoni possono anche essere auscultati e i suoni ovattati dei polmoni sono comuni nell'insufficienza cardiaca congestizia del lato sinistro.

Sensazione di pulsazioni dei cani con insufficienza cardiaca congestizia può aiutare con la diagnosi. A volte possono sentirsi deboli.

Palpare l'addome può aiutare a diagnosticare l'ascite (fluida) attraverso il processo di votazione.

Test diagnostici

I test possono essere utilizzati non solo per diagnosticare malattie cardiache in un cane con segni, ma anche in cani senza segni, il che può essere incredibilmente utile.

ecocardiogramma 

È qui che viene utilizzata una macchina ad ultrasuoni per guardare il cuore; i segni caratteristici della DCM includono un cuore dilatato e scarsamente contratto. Un ecocardiogramma è l'unico test definitivo per confermare la cardiomiopatia dilatativa.

Le radiografie 

Questi sono usati per esaminare il cuore e i polmoni. Può essere difficile confermare al 100% la cardiomiopatia dilatativa ai raggi X, ma i segni includono un cuore ingrossato. L'insufficienza cardiaca congestizia può essere sospettata quando si vedono segni di liquido nei polmoni o nell'addome, specialmente se questi coincidono con un cuore dall'aspetto anormale.

ECG 

Un elettrocardiogramma viene utilizzato per monitorare la corrente elettrica nel cuore e le anomalie possono aiutare a diagnosticare la DCM e guidare il trattamento. UN Monitor Holter può essere raccomandato, e questo è un ECG portatile che un cane indosserà per 24 ore per fornire una lettura dell'ECG per un'intera giornata, consentendo di diagnosticare problemi che possono verificarsi solo di rado.

ecg sul cane
Da Antonia Corin: “13 anni terrier morso in faccia da un serpente. Stava andando abbastanza bene con gli antidolorifici, ma poi l'auscultazione del cuore ha suonato. Questo è stato l'ECG preso poco dopo. VT molto bello.”

Test genetici 

Questi test possono essere eseguiti in alcune razze, ad es. Dobermann, dove il gene responsabile del DCM è noto e può essere sottoposto a screening, questo è particolarmente utile nell'allevamento. Questo di solito comporta l'uso di un tampone per campionare l'interno della guancia.

Esami del sangue 

Gli esami del sangue che controllano i livelli di BNP possono essere utilizzati per confermare le malattie cardiache. Questo non è specifico per DCM ma può essere un utile controllo da eseguire.

Opzioni di trattamento disponibili nella cardiomiopatia dilatativa nei cani

Sfortunatamente, la prevenzione del DCM è complicata, sebbene siano stati proposti molti protocolli medici e integratori alimentari. Non esiste una cura per DCM una volta che si è sviluppato.

Se è disponibile un test genetico, si raccomanda che tutti i cani riproduttori siano controllati per la presenza del gene DCM prima della riproduzione. Altri preventivi includono vaccinazione contro il parvovirus e assicurandosi di nutrire un cibo per cani di buona qualità per prevenire carenze.

Una volta che è stata fatta una diagnosi di DCM, la malattia continuerà a progredire, ma ci sono opzioni disponibili per aiutare a ritardare la progressione. Nei cani in cui si trova una causa diagnosticabile, ad es. carenza di taurina, la correzione di questa può aiutare a rallentare/fermare la progressione e potenzialmente invertire i segni.

Nei cani in cui la cardiomiopatia dilatativa è stata diagnosticata prima della comparsa dei segni, possono essere somministrati farmaci per aiutare a rallentare lo sviluppo dei segni (ad esempio, insufficienza cardiaca congestizia).

Una volta che un cane sviluppa un'insufficienza cardiaca congestizia, il trattamento si concentra sull'aiutare il cuore a contrarsi di solito e sulla rimozione del liquido in eccesso che si accumula nel torace e nell'addome. Le dosi dei farmaci vengono spesso aumentate con il progredire della malattia e potrebbe essere necessario aggiungere nuovi farmaci per aiutare a mantenere stabile il tuo animale domestico.

Un elenco di farmaci comunemente prescritti:

Pimobendan-iè un farmaco relativamente nuovo che può essere utilizzato nei casi subclinici (asintomatici) e clinici (sintomatici) di DCM. Il pimobendan aiuta ad abbassare la pressione nelle vene e nelle arterie e aumenta la contrattilità del muscolo cardiaco. Questo è un farmaco essenziale nel trattamento della DCM.

Inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE) come enalapril o benazepril, possono essere utilizzati in casi clinici e subclinici. Gli ACE-inibitori agiscono abbassando la pressione sanguigna e riducendo la resistenza al sangue che esce dal cuore. 

diuretici come la furosemide o lo spironolattone stimolano i reni a rimuovere i liquidi in eccesso dal corpo, il che è fondamentale nei cani con insufficienza cardiaca congestizia.

Glicosidi cardiaci aiutano a migliorare la funzione cardiaca rallentando la frequenza cardiaca e rafforzando le contrazioni cardiache. La digossina è il glicoside cardiaco più comunemente usato ma può diventare tossico rapidamente, quindi deve essere usato con attenzione.

vasodilatatori dilata le arterie o le vene del corpo, a seconda di quella utilizzata. Questo aiuta a dare una pausa al cuore, nel senso che non deve pompare così tanto per fornire sangue al corpo. Gli ACE-inibitori funzionano per dilatare i vasi sanguigni, quindi sono comunemente usati per questo scopo.

Broncodilatatori aiutare a facilitare la respirazione dei cani; esempi includono teofillina e aminofillina.

Farmaci antiaritmici sono usati nei cani in cui si riscontra un'aritmia (un'irregolarità nel ritmo cardiaco). Le due classi principali sono i beta-bloccanti e i calcio-antagonisti. 

Altri trattamenti benefici includono l'integrazione con taurina e carnitina e l'assunzione del cane cibo cardiaco.

La durata della vita di un cane dopo DCM

Sfortunatamente non ci sono garanzie sulla durata della vita di nessun animale, in particolare di quelli con malattie cardiache. Possiamo dire che per i cani con DCM individuati precocemente e trattati adeguatamente, la prognosi è migliore senza trattamento. La risposta al trattamento può anche essere un buon indicatore della prognosi in cui i cani non rispondono bene, hanno meno probabilità di "riprendersi".

Sfortunatamente, la prognosi per i pazienti con DCM è sfavorevole. La prognosi individuale varia tra le razze canine e la precoce diagnosi della malattia.

Più comunemente, i cani con DCM muoiono a causa dello sviluppo di insufficienza cardiaca congestizia, per cui il liquido nei polmoni rende difficile respirare. Qualsiasi cane con DCM è a rischio di morte improvvisa a causa di un'aritmia letale. Questo può essere molto doloroso per i proprietari, quindi è essenziale che tu sia consapevole che potrebbe accadere.

La durata della vita può essere variabile e dipendente dalla razza. I levrieri irlandesi possono sopravvivere per anni, mentre i dobermann possono soccombere molto più velocemente. Fortunatamente con i progressi della medicina e lo sviluppo del pimobendan, ora ci si può aspettare che un dobermann che in precedenza sarebbe sopravvissuto <60 giorni sopravviverà sei-otto mesi con il trattamento. La sopravvivenza media dopo l'insorgenza di insufficienza cardiaca congestizia è di otto-dieci mesi con terapia per altre razze.

La FDA e un potenziale collegamento dietetico al DCM

In 2018 l' FDA ha avviato un'indagine su un possibile legame tra cardiomiopatia dilatativa e diete etichettate come "grain-free", che spesso utilizzano piselli, lenticchie e patate in grandi quantità. I casi di DCM osservati non erano collegati a razze predisposte alla malattia.

In questa fase non è stato trovato nulla di concreto e la FDA non ha prove chiare di alcun collegamento. La FDA ha richiesto ai proprietari e ai veterinari di inviare informazioni da qualsiasi cane che sviluppa DCM e viene nutrito con una dieta "senza cereali".

La situazione si sta evolvendo e in futuro potrebbero essere trovate ulteriori prove. C'è un chiaro picco nei casi di DCM negli ultimi anni, ma sfortunatamente, al momento, la causa non è chiara.

Caratteristiche principali

La cardiomiopatia dilatativa è una condizione grave nei cani di taglia grande e gigante, che colpisce in particolare i levrieri irlandesi e i dobermann. Ci sono alcune cause genetiche conosciute, ma molto di ciò che porta allo sviluppo della DCM in un cane rimane poco chiaro. 

Come proprietario, potresti iniziare a sospettare una malattia cardiaca se noti una serie di segni, tra cui intolleranza all'esercizio e aumento della frequenza respiratoria. Quando porti il ​​tuo cane da un veterinario, sospetterà una malattia cardiaca dalla segnalazione, dall'anamnesi e dall'esame fisico e potrebbe raccomandare alcuni test. 

L'ecocardiografia è l'unico test definitivo per confermare la DCM. Può essere utilizzato nei cani prima dello sviluppo di segni evidenti (subclinici) per diagnosticare la malattia e consentire l'inizio precoce del trattamento. 

Ci sono molti farmaci disponibili per aiutare con DCM e l'insufficienza cardiaca congestizia si verifica con il progredire della malattia, un farmaco essenziale nel trattamento della DCM è il pimobendan.

Sfortunatamente, la prognosi per un cane con DCM è sfavorevole e di solito inferiore a un anno, anche con il trattamento. Tuttavia, la buona notizia è che la durata prevista continua a migliorare con i farmaci moderni e più ricerca.

Attualmente, la FDA sta studiando un legame tra diete "grain-free" e DCM, ma non è stata scoperta una chiara relazione.