Olio di CBD per cani – Tutto quello che devi sapere

pubblicato da Amo la veterinaria

Aggiornato su

Il blog I Love Veterinary è supportato dai lettori e potremmo guadagnare una commissione dai prodotti acquistati tramite i link in questa pagina, senza costi aggiuntivi per te. Ulteriori informazioni su di noi e sul nostro processo di revisione dei prodotti >

Olio al CBD è stato un argomento popolare nella comunità del benessere e della salute di recente. Con la sua popolarità, si è fatto strada anche nella scena del benessere degli animali. L'olio di CBD è un argomento abbastanza nuovo nel mondo dell'assistenza sanitaria, quindi può essere difficile trovare informazioni accurate quando si tratta di olio di CBD per cani. Se usato correttamente, l'olio di CBD per cani può essere uno strumento utile per il loro benessere generale.

 Cos'è l'olio di CBD?

 L'olio di CBD (cannabidiolo) è un composto che si trova nella cannabis e nella canapa. La maggior parte dell'olio di CBD non contiene THC, quindi non ci sono proprietà psicoattive che si trovano nella marijuana (vedi “Tossicità della marijuana nei cani“). È importante sapere che la maggior parte dell'olio di CBD è in realtà derivato dalla canapa e per niente dalla marijuana. C'è spesso speculazione dietro l'olio di CBD a causa dell'idea sbagliata della relazione con la marijuana, quindi è importante ricercare le differenze tra l'olio di CBD e qualsiasi altra sostanza psicoattiva.

In che modo l'olio di CBD influisce sui cani?

 Sebbene siano ancora in corso studi formali sull'olio di CBD per cani, gli scienziati sanno che gli oli di CBD interagiscono con il nostro sistema nervoso in un modo che promuove l'equilibrio nel corpo. Come negli esseri umani, il cervello di un cane è pieno di una serie di recettori. I cannabinoidi interagiscono con questi recettori e modulano cose come ansia, nausea, mancanza di appetito e dolore. Poiché non ci sono studi formali sull'olio di CBD per cani, può essere difficile per i medici discutere gli esatti benefici dell'olio e i suoi usi specifici. L'opinione di ogni medico varierà, ma tra gli usi di successo segnalati ci sono:

Molti proprietari di animali domestici e professionisti veterinari hanno riscontrato un grande successo nell'aggiungere l'olio di CBD alla loro routine sanitaria. Per maggiori informazioni puoi leggere Guida del proprietario del cane al CBD.

cucciolo con ansia

 

Effetti collaterali dell'olio di CBD

 Elencare i potenziali effetti collaterali dell'olio di CBD nei cani può essere difficile, poiché non ci sono studi ufficiali sull'olio in campo veterinario. La maggior parte dei medici basa qualsiasi potenziale effetto collaterale sugli effetti collaterali che si manifestano negli esseri umani. Quando l'olio di CBD viene utilizzato negli esseri umani, sono stati elencati alcuni effetti collaterali minori. È stata mostrata una pressione sanguigna abbassata, sebbene di solito sia un'azione molto breve. Anche se passa velocemente, c'è il potenziale per una sensazione di stordimento. La sonnolenza è anche un potenziale effetto collaterale quando si usa l'olio di CBD. Poiché l'olio di CBD viene utilizzato per creare a effetto calmante, non è del tutto inaspettato che il tuo cane possa sentirsi un po' assonnato. Infine, la secchezza delle fauci è stata spesso menzionata quando si utilizza l'olio di CBD. L'olio di CBD può ridurre la produzione di saliva, portando la bocca ad essere secca. Se questo, in effetti, influisce sui cani, potresti aspettarti di vedere un aumento della sete. Poiché non ci sono studi ufficiali sui potenziali rischi dell'olio di CBD nei cani, si consiglia sempre di iniziare il cane con l'olio di CBD a piccole dosi. Usando piccole quantità di olio, puoi sperare di prevenire eventuali effetti collaterali potenzialmente tossici. Una discussione con il tuo veterinario dovrebbe sempre avvenire prima di iniziare il tuo cane con qualsiasi nuova sostanza.

cane assetato beve acqua

 

Perché usare l'olio di CBD?

 Molti proprietari di animali domestici suscitano interesse per l'olio di CBD per i suoi rimedi naturali e la speranza di fare meno affidamento sui farmaci. Sebbene l'olio di CBD non debba sostituire alcun farmaco raccomandato dal veterinario, molti credono che possa essere usato per portare ai cani un ulteriore conforto in determinate circostanze. Come accennato in precedenza, è stato scoperto che l'olio di CBD riduce il dolore, controlla la nausea e persino stimola l'appetito nei cani. L'olio di CBD nei cani è stato anche collegato all'alleviamento di condizioni più gravi come l'epilessia e altri disturbi convulsivi. In ogni caso, l'olio di CBD sta diventando un'aggiunta molto apprezzata nella vita di alcuni animali domestici. Se il tuo cane soffre di uno dei suddetti disturbi o sintomi, vale la pena discutere con il tuo veterinario per vedere se il tuo cane potrebbe trarre beneficio dall'olio di CBD.

  L'olio di CBD si sta facendo strada nella comunità veterinaria e, si spera, porterà con sé ricerche e studi più approfonditi. Sebbene questo olio porti ancora con sé alcune domande, è evidente che gli effetti positivi di questo olio nei cani stanno aumentando. Questo argomento sta aprendo le menti di molti professionisti veterinari e, si spera, avrà un impatto positivo sulla salute degli animali!

Se vuoi conoscere “Sintomi del dolore in cani e gatti“, dai un'occhiata al nostro blog.

La condivisione è la cura!

AUTORE

Progetto dedicato al supporto e al miglioramento della Medicina Veterinaria. Condivisione di informazioni e discussioni nella comunità veterinaria.

raccomandato

Perché i cani mangiano l'erba

Perché i cani mangiano l'erba?

4 min letto

Iscriviti alla nostra Newsletter

Lascia la tua email qui sotto per unirti alla squadra I Love Veterinary e goditi notizie regolari, aggiornamenti, contenuti esclusivi, nuovi arrivi e molto altro!