Quali colori possono vedere i cani? La linea di fondo

pubblicato da Amo la veterinaria

Aggiornato su

Il blog I Love Veterinary è supportato dai lettori e potremmo guadagnare una commissione dai prodotti acquistati tramite i link in questa pagina, senza costi aggiuntivi per te. Ulteriori informazioni su di noi e sul nostro processo di revisione dei prodotti >

I cani sono daltonici?

Ti starai chiedendo, quali colori possono vedere i cani? I cani non possono vedere in bianco e nero, ma li chiameremmo "daltonici", il che significa che hanno solo due coni (o recettori del colore) nei loro occhi, rispetto all'essere umano medio con tre. 

Ciò implica che oltre a non vedere i colori rosso o verde, non sono nemmeno in grado di vedere le tonalità che contengono quei colori, come rosa, viola e arancione.

Cavapoo cane sdraiato

Quali colori possono vedere i cani?

È importante chiedersi, quanti colori possono vedere i cani? Le persone possono vedere vari colori, inclusi viola, blu, verde, giallo, arancione e rosso. I cani possono vedere solo il blu, il giallo e alcune sfumature di grigio. 

Se visti attraverso gli occhi di un cane, i colori dell'arcobaleno appaiono giallo scuro (marrone), giallo chiaro, grigio, blu scuro e azzurro. I cani non vedono viola, rosso, viola (viola) o arancione come noi.

I cani possono distinguere tra diverse tonalità di giallo, blu e grigio. Tuttavia, se un cane guarda un'uniforme rossa o verde, apparirà come un colore brunastro sbiadito, grigio o indistinto.

Quali colori NON possono vedere i cani?

Quando cercano regali per i loro animali domestici, i proprietari di cani tendono spesso a giocattoli rossi e altri oggetti perché credono che il colore rosso susciti l'interesse di un cane giocoso. Pensano anche che un oggetto rosso gettato nell'erba sarà più facile da trovare per un cane rispetto a un oggetto di un colore diverso. 

La sfortunata verità è che i cani hanno difficoltà a percepire il colore rosso. Se visto attraverso gli occhi di un cane, un giocattolo colorato di rosso per un essere umano sembrerà più di una tonalità di marrone, grigio o addirittura nero.

Un problema simile esiste con il vivace colore arancione spesso sui giocattoli per cani. I giocattoli arancioni danno l'impressione di essere una sfumatura di oro opaco o brunastro a causa del loro design, che genera l'aspetto di grande attenzione e contrasto elevato. 

L'ironia è che la scelta di oggetti rossi o arancioni potrebbe rendere più difficile per il tuo cane distinguere tra l'erba e il giocattolo che lanci avanti e indietro.

I giocattoli colorati di rosso e arancione avvantaggiano naturalmente gli esseri umani coinvolti perché l'occhio umano può vederli con relativa facilità. Questo suggerisce che se vuoi solo selezionare i giocattoli, non perderai nell'erba e non devi necessariamente evitare completamente i colori rosso e arancione.

Come vedono i cani?

Potresti essere ansioso di sapere; che aspetto ha la vista del cane? Il modo in cui funzionano gli occhi di un cane è simile a come funzionano le telecamere. La luce entra attraverso la pupilla, un buco nell'iride. Il loro è, una struttura in grado di espandersi e contrarsi, regola la quantità di luce che entra nell'occhio. La luce si concentra sulla retina, uno strato fotosensibile, mentre viaggia attraverso la cornea e il cristallino. 

La retina contiene coni e bastoncelli sensibili al colore, che sono sensibili al movimento e alla luce. Insieme, convertono la luce in segnali elettrici. Il cervello crea un'immagine utilizzando questi impulsi, trasmessi dai coni e dai bastoncelli nella retina al cervello tramite il nervo ottico.

Gli occhi canini contengono solo due tipi di coni, a differenza degli occhi umani, che ne hanno tre. Di conseguenza, i cani non possono distinguere quasi tanti colori quanti sono le persone.

I cani, invece, vedono i colori? I cani sono in grado di vedere molto di più del semplice grigio e nero. La visione dei colori del cane è simile a quella dell'8% degli esseri umani che non riesce a distinguere tra i colori verde e rosso.

Quali colori piacciono ai cani?

I cani hanno una propensione a mostrare interesse per il colore blu, così come per il colore giallo. La spiegazione è semplice: l'innata capacità dei cani di distinguere tra queste due tonalità.

Il tuo cane riconoscerà più facilmente i giocattoli blu e gialli se scegli di concentrarti su questi colori quando acquisti i giocattoli per il tuo cane. Per questo motivo, un cane può godere dell'attività di recupero di oggetti perché può identificare colori immediatamente distinguibili su fondali costituiti da altri colori che sono "smorzati" dalla visione del cane. 

Ciò consente a un cane di vedere più dettagli sullo sfondo. Se hai sempre pensato che il tuo cane sia semplicemente orribile nel recuperare oggetti che sono "proprio davanti ai suoi occhi", passare a giocattoli e oggetti blu e gialli è una buona opzione. In realtà, passare a giocattoli e oggetti blu e gialli è un'idea fantastica.

Quali colori vedono i cani negli esseri umani?

Non è vero che i cani non possono percepire colori distinti semplicemente perché non condividono la stessa capacità di apprezzamento del colore che gli umani hanno nell'intero spettro dei colori. Potrebbero non vedere il colore di un oggetto nella sua forma "vera".

Ad esempio, il colore rosso appare a un cane come una tinta grigio-brunastra molto scura, quasi nera. Per un cane, i colori giallo, arancione e verde sembrano tutti giallastri. I nostri amici a quattro zampe hanno una vista eccellente per il colore blu, eppure scambiano il colore viola per il blu. 

Per quanto riguarda il gioco del riporto, i cani non possono distinguere tra una palla gialla e una rossa. Quando sono fuori nel parco per una partita di recupero, di solito riconoscono la loro palla e si tengono alla larga da qualsiasi confusione perché hanno un fantastico senso dell'olfatto.

Esistono altre distinzioni visive tra cani e umani, oltre alle variazioni nella percezione del colore. Canini e umani vedono il mondo in modo diverso in diversi modi, inclusa la percezione del colore. Rispetto alla vista umana, la vista del cane è carente sotto certi aspetti. 

I nostri amici a quattro zampe sono meno suscettibili alle variazioni di luminosità. Detti cani non possono rilevare il colore in toni complessi e brillanti.

Cane con gli occhiali

Cosa rende colorato un colore?

Gli occhi contengono cellule nervose responsabili della percezione del colore. I bastoncelli, responsabili del rilevamento dei livelli di luce e del movimento, e i coni, responsabili della discriminazione del colore, sono i due tipi principali di cellule nella retina dell'occhio. 

L'occhio umano contiene tre diversi tipi di coni, ognuno dei quali può distinguere tra varie combinazioni di colori che coinvolgono rosso, blu e verde. La visione bicromatica è il termine che descrive la percezione del colore limitata dei cani perché hanno solo due tipi di coni e possono distinguere solo tra blu e giallo.

I cani hanno più bastoncelli negli occhi, il che dà loro il vantaggio quando si tratta di vedere in penombra o riconoscere oggetti in movimento. Gli esseri umani possono avere più coni, consentendo agli esseri umani di vedere più colori e percepirli più luminosi dei cani; tuttavia, i cani hanno più canne.

Che cos'è il daltonismo?

Le alterazioni nella propria capacità di percepire il colore utilizzano collettivamente il daltonismo. La gravità del daltonismo negli esseri umani è direttamente proporzionale al numero e al tipo di recettori del colore nell'occhio che sono assenti o disfunzionali. Le persone potrebbero essere daltoniche rosso-verde o daltoniche blu-gialle, i due tipi più comuni di questa forma di daltonismo. 

Una persona daltonica sia al rosso che al verde non sarà in grado di distinguere tra le due tonalità. Questo sicuramente mette un freno allo spirito delle feste! Allo stesso modo, una persona daltonica al blu e al giallo non sarà in grado di discernere la differenza tra i vestiti gialli o blu.

In termini di capacità di differenziare i colori, la vista normale di un cane è paragonabile a quella di una persona daltonica al rosso e al verde. Non sono stati osservati ulteriori gradi di daltonismo nei cani.

Le differenze visive tra canini e umani

Ci sono vari vantaggi ottici che i cani hanno rispetto agli esseri umani. I cani hanno occhi che sono in un modo che li posiziona più ai lati della testa, dando loro un campo visivo periferico più ampio di quello che abbiamo noi. Gli occhi dei cani hanno una gamma di acuità visiva più ristretta della nostra, il che significa che non hanno lo stesso senso di profondità.

I cani possono assorbire più luce perché le loro pupille possono dilatarsi al massimo delle loro potenzialità. Inoltre, hanno cellule riflettenti situate sotto la retina che compongono il tapetum. Il tapetum non solo dà ai cani l'aspetto di "occhi luminosi", ma aiuta anche la loro vista in condizioni di scarsa illuminazione.

Inoltre, le retine dei cani contengono un numero maggiore di bastoncelli rispetto a quelle delle loro controparti umane. Le aste sono i componenti responsabili del rilevamento della luce e del movimento, compreso il rilevamento di piccoli movimenti a enormi distanze. 

Pertanto, rispetto agli esseri umani, i cani hanno una visione più forte in condizioni di scarsa illuminazione (tramonto e alba) e possono rilevare i movimenti con maggiore precisione.

Perché i cani vedono quello che vedono?

L'ambiente naturale conferisce ai cani adattamenti visivi specializzati che migliorano le loro possibilità di sopravvivere e prosperare lì. La capacità del cane di cacciare migliora grazie alla sua capacità di vedere bene in penombra e di rilevare anche i più piccoli movimenti nella foresta, anche a notevole distanza. 

Queste qualità aiutano anche un cane a riconoscere quando si trova nella posizione della preda e la necessità di fuggire. I tempi stanno cambiando e la maggior parte dei cani sono ora membri delle famiglie umane con cui vivono, il che significa che li nutriamo nutrendoli con cibo e li proteggiamo dagli animali pericolosi. Nonostante ciò, la famiglia canina detiene ancora la maggior parte di questi talenti visivi.

Cane di notte

Conclusione

Per riassumere, è un malinteso comune che i cani non possano distinguere tra i colori. Tuttavia, poiché le loro retine hanno solo due coni, possono discernere solo una gamma di colori più piccola della nostra, che ha tre coni. Rispetto ai colori che vedono gli umani, i colori che vedono i cani sono meno vivaci. 

Questo è qualcosa che possiamo affermare con un alto grado di certezza. Quando ci si allena o si gioca con i cani, il primo passo per correggere le incomprensioni sui colori è andare contro la tendenza a usare cose rosse e arancioni con loro. Questa è la prima fase per affrontare le idee sbagliate sul colore. 

L'ultima parola è che il blu e il giallo sono i due colori che attirano di più i cani semplicemente perché questi sono i due colori facili da identificare. Questo è il motivo per cui il blu e il giallo sono i più attraenti per i cani. Leggi il nostro articolo e scoprilo Congiuntivite nei cani.

La condivisione è la cura!

AUTORE

Progetto dedicato al supporto e al miglioramento della Medicina Veterinaria. Condivisione di informazioni e discussioni nella comunità veterinaria.

raccomandato

Perché i cani mangiano l'erba

Perché i cani mangiano l'erba?

4 min letto

Iscriviti alla nostra Newsletter

Lascia la tua email qui sotto per unirti alla squadra I Love Veterinary e goditi notizie regolari, aggiornamenti, contenuti esclusivi, nuovi arrivi e molto altro!