Un'immersione profonda nella displasia del gomito nei cani

Kaylee Ferreira

pubblicato da Dott.ssa Kaylee Ferreira

Aggiornato su

Il blog I Love Veterinary è supportato dai lettori e potremmo guadagnare una commissione dai prodotti acquistati tramite i link in questa pagina, senza costi aggiuntivi per te. Ulteriori informazioni su di noi e sul nostro processo di revisione dei prodotti >

Che cos'è la displasia del gomito nei cani? 

La displasia del gomito nei cani è lo sviluppo anormale dell'articolazione del gomito. La condizione colpisce principalmente cani giovani e di taglia grande a causa dei loro rapidi tassi di crescita. La crescita ossea, la formazione della cartilagine e la conformazione articolare vengono tutte influenzate negativamente e l'articolazione del gomito diventa disfunzionale. 

I cani possono iniziare a mostrare segni di zoppia, dolore e anomalie dell'andatura da quattro a otto mesi. L'articolazione del gomito del cane è complessa e la condizione può comportare molteplici anomalie dello sviluppo.

Medico che esamina il cane nella stanza dei raggi X

Dov'è il gomito di un cane?

L'articolazione del gomito comprende tre ossa, il radio, l'ulna e l'omero. La congruenza dell'articolazione (l'adattamento preciso) è essenziale per il normale funzionamento del gomito. 

Il gomito: dove tutto va storto 

La displasia del gomito (DE) è un insieme di diverse condizioni che influenzano la normale funzione dell'articolazione in modi diversi. Una o più condizioni possono interessare l'articolazione e causare la displasia del gomito del cane.

Le cause esatte dell'ED non sono chiare, ma molteplici fattori, tra cui genetica, nutrizione, traumi e sviluppo della cartilagine, sembrano essere interconnessi nella condizione. 

Processo coronoide mediale frammentato (FCP)

Il processo coronoideo è una piccola sporgenza ossea all'estremità dell'ulna. La FCP nei cani si verifica quando il processo mediale non si forma correttamente. L'anomalia porta alla formazione di crepe e alla separazione dal resto dell'ulna. 

Osteocondrite dissecans (DOC)

Il condilo omerale mediale subisce alterazioni infiammatorie con conseguente morte della cartilagine sotto l'osso. La cartilagine muore a causa della mancanza di flusso sanguigno. La fragile cartilagine morta a volte si rompe e provoca topi articolari che ostacolano la mobilità articolare e causano dolore.

Processo anconeo unificato (UAP). 

Il processo anconeo ha una cartilagine di crescita che si sviluppa separatamente dall'ulna. Il piatto si chiude quando il cane raggiunge i quattro mesi di età e le due ossa si fondono. Lo sviluppo anomalo del gomito può portare a una pressione sul processo anconeo, che influisce sulla sua fusione con l'ulna. 

Se il processo anconeo non riesce a fondersi con l'ulna, l'articolazione viene afflitta da un processo anconeo non unito. Un UAP porta all'incongruenza articolare e provoca lo sviluppo dell'artrite. 

Malattia del compartimento mediale

Con la displasia del gomito, il gomito del cane si sviluppa in modo anomalo. Esercita troppa pressione su un lato dell'articolazione e provoca la perdita della cartilagine. La malattia del compartimento mediale deriva dalla perdita di cartilagine sul processo coronoideo mediale e sul condilo dell'omero. 

La perdita e l'infiammazione della cartilagine provocano artrite e danni permanenti alle articolazioni. Questi cambiamenti portano a una diminuzione della mobilità articolare, al dolore e forse anche alla perdita della funzione articolare. Questa forma di displasia del gomito ha una prognosi molto sfavorevole.

Segni di displasia del gomito nei cani

I segni iniziali della displasia del gomito possono essere sottili. Tuttavia, è essenziale diagnosticare precocemente la condizione per garantire che l'articolazione non subisca modifiche permanenti. I cani con disfunzione erettile possono mostrare zoppia intermittente di basso grado. 

I proprietari devono monitorare attentamente i loro animali domestici per i segni di disfunzione erettile, soprattutto se i loro animali domestici sono una razza ad alto rischio o hanno genitori con disfunzione erettile.

I cani possono iniziare con i sintomi della disfunzione erettile in tenera età. L'insorgenza media dei segni clinici varia da 5 mesi a 5 anni. Gli animali colpiti hanno una zoppia gradualmente progressiva nei quarti anteriori che può peggiorare dopo l'esercizio. 

I seguenti sintomi potrebbero indicare un problema di fondo:

  • Zoppicamento occasionale che diventa esagerato dopo l'esercizio o quando ci si alza per la prima volta. 
  • Conformazione anormale in cui una o entrambe le zampe ruotano verso l'interno e i gomiti ruotano verso l'esterno. 
  • Il gomito è spesso rigido o il cane fatica a raggiungere l'intera gamma di movimento dell'articolazione.  
  • Un'andatura anormale quando si cammina in linea retta.
  • Tono muscolare ridotto o sottosviluppato intorno alla spalla.
  • Crepitio o clic del gomito quando viene spostato.
  • Riluttanza a fare esercizio o giocare.

Come viene diagnosticata la displasia del gomito nei cani?

Se il tuo animale domestico soffre di zoppia degli arti anteriori, un veterinario inizierà prima con una storia clinica completa. Ciò include l'allevamento, l'alimentazione, la storia di qualsiasi trauma precedente e le abitudini di esercizio. Il veterinario eseguirà quindi un esame clinico approfondito e determinerà se sono necessari ulteriori test diagnostici.

La diagnosi di DE richiede una valutazione radiologica dell'articolazione del gomito. CT ed MRI le scansioni sono più accurate, ma sono anche più costose. Una valutazione di base del gomito può rivelare alterazioni osteoartritiche, topi articolari (piccoli frammenti di cartilagine o osso) o un processo anconeo non unito.  

Le radiografie possono essere eseguite presso uno studio medico veterinario e inviate a un radiologo veterinario se il proprietario richiede un certificato ED. Lo screening per la disfunzione erettile è raccomandato a 24 mesi per i cani di taglia grande, ma un veterinario può valutare un cane a circa 18 mesi.

La valutazione delle radiografie della displasia del gomito canino avviene secondo un sistema di classificazione secondo la tabella seguente.

Punteggio della displasia del gomitoReperti radiografici
0Normale articolazione del gomitoNormale articolazione del gomito.
Nessuna evidenza di incongruenza, sclerosi o artrosi.
1Artrosi lievePresenza di osteofiti di altezza < 0.08 pollici (2 mm), sclerosi della base dei processi coronoidei – schema trabecolare ancora visibile.
2Artrosi moderata o sospetta lesione primariaPresenza di osteofiti di 0.08-0.2 pollici (2–5 mm) di altezza. Sclerosi evidente (nessun pattern trabecolare) della base dei processi coronoidei. Passo di 3–5 mm tra radio e ulna (incongruenza). Segni indiretti per un primario lesione (UAP, FCP/ Malattia coronoide, DOC).
3Artrosi grave o lesione primaria evidentePresenza di osteofiti di > 0.2 pollici (5 mm) di altezza. Passo di > 0.2 pollici (5 mm) tra radio e ulna (evidente incongruenza). L'evidente presenza di una lesione primaria (UAP, FCP, OCD.).

Displasia del gomito nei cani - Aspettativa di vita

L'aspettativa di vita di un cane affetto da displasia del gomito dipende dalla gravità e dalla durata dei sintomi. I cani giovani che subiscono un intervento chirurgico hanno una buona prognosi se l'articolazione non è degenerata in modo troppo grave. 

La disfunzione erettile è una condizione cronica e i cani avranno bisogno di un'alimentazione di alta qualità, integratori articolari, farmaci antinfiammatori e un'attenta gestione del peso. I proprietari devono considerare le esigenze speciali del loro animale domestico e devono essere preparati finanziariamente per i costi iniziali e di follow-up associati a una diagnosi di disfunzione erettile. 

Finché un cane ha una buona qualità di vita e i proprietari si sforzano di gestire i sintomi della disfunzione erettile, l'aspettativa di vita di un cane sarà vicina a quella di qualsiasi cane medio. 

Trattamento per la displasia del gomito nei cani

Sfortunatamente, non esiste una cura per la disfunzione erettile. Una volta che un'articolazione è compromessa, svilupperà inevitabilmente l'artrosi. La gestione chirurgica o medica della condizione è disponibile per i cani con diagnosi di disfunzione erettile. Il trattamento dipende dall'età del paziente e dalla gravità e durata della malattia. 

La gestione medica si applica ai casi con sintomi lievi o se un caso non trarrà beneficio da un intervento chirurgico perché troppo grave. Sono disponibili le seguenti opzioni di trattamento non chirurgico per alleviare i sintomi della disfunzione erettile:

  • Gestione del peso per ridurre il rischio di obesità e alleviare lo stress sulle articolazioni.
  • Fisioterapia per affrontare la debolezza muscolare ed evitare l'atrofia di importanti gruppi muscolari di supporto.
  • Esercitare moderazione per evitare di stressare le articolazioni.
  • I farmaci nutraceutici come il polisolfato di pentosano aiutano nella salute delle articolazioni.
  • Anche gli integratori alimentari per le articolazioni come la glucosamina, la cozza dalle labbra verdi e la condroitina offrono un supporto aggiuntivo per le articolazioni.
  • I farmaci antinfiammatori prescritti di solito aiutano ad alleviare il dolore e rallentano la progressione dell'artrite. I farmaci antinfiammatori non steroidei o i corticosteroidi a basso dosaggio sono esempi di farmaci che aiutano nel sollievo dei sintomi della disfunzione erettile. Se questi farmaci diventano necessari per l'uso cronico, il veterinario curante deve discutere diversi effetti avversi con i proprietari.
  • Dati scientifici limitati sull'utilizzo Olio al CBD è disponibile, ma prove aneddotiche suggeriscono che fornisce un significativo sollievo dal dolore, in particolare il dolore neuropatico, e le sue proprietà antinfiammatorie. 

I veterinari raccomandano un trattamento chirurgico se un paziente è idoneo per una procedura correttiva. Il rinvio a chirurghi specialisti avviene spesso a causa della complessità delle procedure ortopediche e delle necessarie cure successive. 

Gli interventi chirurgici possono essere costosi e i proprietari devono conoscere la stretta necessità di rispettare le istruzioni post-operatorie.

Nei cani giovani, l'intervento precoce è fondamentale. Gli interventi chirurgici artroscopici possono fornire a questi pazienti una qualità di vita molto migliore. Alcune procedure possono richiedere un intervento chirurgico convenzionale a cielo aperto a seconda del problema primario del gomito.

La gestione chirurgica delle condizioni specifiche varierà. I trattamenti per le seguenti condizioni possono includere:

Processo coronoide mediale frammentato (FCP)

La rimozione chirurgica del processo coronoideo o di altri frammenti ossei può fornire al 60-70% dei pazienti una migliore qualità della vita. Sfortunatamente, non tutti i cani rispondono a questo trattamento. 

Entrambi i gomiti possono essere operati contemporaneamente tramite artroscopia se le articolazioni bilaterali sono affette. 

Osteocondrite dissecans (DOC)

Il trattamento per la zoppia correlata al disturbo ossessivo compulsivo comporta la rimozione del lembo cartilagineo non più attaccato all'osso. Alcuni cani non rispondono all'intervento chirurgico perché la rimozione provoca uno spazio vuoto nel rivestimento della cartilagine del gomito. La cartilagine non ricresce e, di conseguenza, l'artrite si instaura gradualmente. 

Processo anconeo unificato (UAP)

Un UAP è facilmente diagnosticato su un raggi X e può essere corretto facilmente nei cani sotto gli otto mesi. Nei cani giovani, i chirurghi possono riparare il processo anconeo con una vite, che crescerà nell'osso dell'ulna.

L'ulna a volte ha bisogno di subire un'osteotomia per sezionarla per alleviare la pressione anormale sul processo anconeo. Questo sezionamento consente all'osso di guarire. 

I cani più anziani raramente si sottopongono a questa procedura poiché il processo anconeo non ricresce sull'ulna e quindi viene invece rimosso completamente. 

Malattia del compartimento mediale

A causa della natura estesa delle modifiche articolari, gli interventi chirurgici per correggere l'MCD hanno provato e fallito. Attualmente, gli approcci chirurgici includono l'osteotomia ulnare prossimale o un'osteotomia omerale scorrevole per aiutare ad alterare le forze di carico lontano dall'articolazione. Queste sono procedure di ultima istanza che non hanno benefici clinicamente provati. 

I pazienti possono essere idonei per un intervento chirurgico di sostituzione dell'articolazione completa se l'articolazione è gravemente afflitta, ma sono incredibilmente costosi. 

La maggior parte delle procedure chirurgiche fornisce prospettive promettenti per il recupero se i proprietari si attengono rigorosamente alle istruzioni post-operatorie e se la malattia degenerativa delle articolazioni non si è ancora sviluppata.

L'impegno finanziario per la chirurgia dell'articolazione del gomito e l'assistenza post-vendita può costare da $ 3,000 a $ 5,000 per gomito per la maggior parte delle procedure. L'intervento di sostituzione totale del gomito può costare oltre $ 10,000.  

Radiologo veterinario che esamina il cane nella stanza dei raggi x

La displasia del gomito nei cani è genetica?

La displasia del gomito è una condizione ereditaria che i genitori trasmettono alla prole. L'ereditabilità della displasia del gomito varia da 0.01 a 0.36. Se uno o entrambi i genitori sono portatori del gene per la displasia del gomito, allora c'è un'alta probabilità che la loro prole abbia la condizione. 

L'ED è ereditabile, quindi gli allevatori devono essere responsabili e non riprodursi con individui affetti. I potenziali proprietari di animali domestici devono anche richiedere certificati ED al momento dell'acquisto di un nuovo cucciolo.

Razze canine suscettibili alla displasia del gomito canino

Diversi fattori influenzano la predisposizione di alcune razze alla displasia del gomito, inclusi il tasso di crescita, l'alimentazione e le pratiche di allevamento irresponsabili.

Le razze comunemente colpite dalla displasia del gomito sono principalmente cani di taglia grande. 

La Orthopaedic Foundation for Animals (OFA) elenca le seguenti razze come ad alto rischio di disfunzione erettile:

  • Bulldog americano.
  • L'American Pit Bull Terrier.
  • Staffordshire terrier americano.
  • Bovaro del Bernese.
  • Terrier russo nero.
  • Segugio.
  • Bullmastino.
  • Chow chow.
  • Dogo di Bordeaux.
  • Setter inglese.
  • Springer Spaniel inglese.
  • Fila brasiliana.
  • Golden retriever.
  • Pastore tedesco.
  • Spaniel d'acqua irlandese.
  • Labrador retriever.
  • Mastino.
  • Terranova.
  • Rottweiler.
  • San Bernardo.
  • Shar Pei.
  • Staffordshire Bullterrier.

Assistenza post-vendita ed esito della displasia del gomito nei cani

L'assistenza post-operatoria dipende dalla procedura eseguita. La maggior parte degli interventi chirurgici ortopedici richiedono un riposo rigoroso e passeggiate controllate al guinzaglio per circa 2-6 settimane. Se la condizione è lieve e rilevata precocemente, un cane si riprenderà rapidamente con complicazioni future ridotte. 

L'assistenza post-operatoria è quasi più importante dell'intervento chirurgico stesso perché è uno dei fattori determinanti più significativi per il successo dell'intervento chirurgico. Gli animali non possono essere ritenuti responsabili delle loro attività dopo l'intervento chirurgico; pertanto, l'onere ricade sulle spalle del proprietario di assicurarsi che i pazienti non esagerino.

Si stima che l'85% dei casi chirurgici mostri un miglioramento dei segni clinici di zoppia. Quasi tutti i cani con problemi articolari svilupperanno l'artrite nelle articolazioni colpite. Non esiste una cura per l'artrite. L'obiettivo del trattamento è alleviare i sintomi dell'artrite e rallentarne la progressione per mantenere la funzionalità articolare più a lungo. 

Non esiste una cura per la displasia del gomito, quindi i proprietari di animali domestici possono gestire i sintomi solo per preservare la buona qualità della vita di un paziente. Con una combinazione di approcci medici e chirurgici, la prognosi dell'ED non è così devastante come una volta.

Come si può prevenire la displasia del gomito del cane?

La displasia del gomito è una malattia radicata nella scarsa riproduzione. Gli allevatori sono responsabili solo di selezionare e riprodursi con cani privi di gomiti displastici per garantire che la futura prole non soffra di una condizione prevenibile. 

La Orthopaedic Foundation of America (OFA) classifica i gomiti in base alle radiografie e fornisce standard per aiutare gli allevatori a eliminare gli individui affetti dal pool di riproduzione. È facile identificare le persone ovviamente colpite, ma la disfunzione erettile di basso grado può non essere diagnosticata. 

I veterinari possono anche utilizzare scansioni TC quantitative per consentire la diagnosi precoce di forme meno gravi di disfunzione erettile e identificare in modo più accurato i potenziali cani riproduttori affetti da displasia del gomito. L'Università della California a Davis ha aperto la strada a questo metodo.

OFA crede fermamente che le razze ad alto rischio debbano essere esaminate prima di essere allevate. L'OFA suggerisce che i potenziali genitori ei loro fratelli debbano sottoporsi a screening per DE prima dell'inclusione in un programma di allevamento.

La migliore prevenzione della displasia del gomito nei cani è un intervento precoce e decisioni informate. In qualità di caregiver primario, la conoscenza della salute del tuo animale domestico è il passo più cruciale per prevenire la displasia del gomito. 

Ulteriori modi per prevenire la displasia del gomito canino includono:

  • Conosci la tua razza: chiedi al tuo allevatore i certificati di gomito o informati sulla salute dei genitori o dei nonni del tuo cucciolo. I cani di taglia grande corrono rischi maggiori, quindi sii consapevole dei loro bisogni speciali fin dall'inizio.
  • Fornisci al tuo cucciolo un buon supporto nutrizionale, proteine ​​di alta qualità e le giuste vitamine e minerali. Non integrare il cibo per cuccioli di taglia grande con calcio o farina di ossa. 
  • Dai da mangiare al tuo animale domestico la giusta quantità di cibo e monitora il suo peso per evitare un condizionamento eccessivo. 
  • Se il tuo animale domestico mostra segni di zoppia o dolore, portalo da un veterinario per essere esaminato. Diagnosi e trattamento precoci o chiave quando si ritarda la progressione e la gravità della displasia del gomito.
  • Non esercitare eccessivamente i cani giovani e in rapida crescita. Aspetta piuttosto che siano maturi dal punto di vista scheletrico prima di introdurli a un esercizio faticoso.

Alcuni integratori articolari spesso migliorano la funzione articolare, riducono l'infiammazione e rallentano la progressione del danno articolare. Nutrienti benefici in comuni integratori articolari includono glucosamina, cozza dalle labbra verdi, condroitina, acidi grassi omega-3, glicosaminoglicani e antiossidanti.

Radiografia della spalla e del gomito del cane

Evitare la displasia del gomito è uno sforzo congiunto

La displasia del gomito è prevenibile se i proprietari e gli allevatori selezionano responsabilmente cani sani. I cuccioli di taglia grande a crescita rapida hanno bisogno di una buona alimentazione, limitazione dell'esercizio e un attento monitoraggio per evitare lo sviluppo della displasia del gomito.

La chiave per curare con successo le persone colpite è la diagnosi precoce. Qualsiasi zoppia deve essere affrontata nei cani di taglia medio-grande prima piuttosto che dopo. La salute delle articolazioni è fondamentale per la qualità della vita di un animale domestico. 

La condivisione è la cura!

Kaylee Ferreira

AUTORE

La dottoressa Kaylee Ferreira, una veterinaria sudafricana di Johannesburg, eccelle in diversi ruoli veterinari. Fondatrice di Kubuntu Veterinary Services, è un'amante degli animali e un'avventuriera.

raccomandato

pediatrico per cani

Pedialyte per cani: aggiornato al 2024

8 min letto

Iscriviti alla nostra Newsletter

Lascia la tua email qui sotto per unirti alla squadra I Love Veterinary e goditi notizie regolari, aggiornamenti, contenuti esclusivi, nuovi arrivi e molto altro!