Uso di antibiotici in Medicina Veterinaria

pubblicato da Amo la veterinaria

Aggiornato su

Il blog I Love Veterinary è supportato dai lettori e potremmo guadagnare una commissione dai prodotti acquistati tramite i link in questa pagina, senza costi aggiuntivi per te. Ulteriori informazioni su di noi e sul nostro processo di revisione dei prodotti >

L'uso di antibiotici in medicina veterinaria, proprio in allevamento, è potenzialmente pericoloso e porta ad un aumento della resistenza batterica mettendo così a serio rischio la vita di animali e persone.

La cosa preoccupante è che veterinari e allevatori li usano non solo per il trattamento di malattie infettive sulla base di una corretta diagnosi, ma anche a scopo profilattico in animali sani, e alcuni di loro addirittura usati per stimolare l'aumento di peso. Ecco perché l'Unione Europea ha emesso un divieto per l'uso di antibiotici per l'aumento di peso nel 2006.

I leader in Europa nell'uso di antibiotici sono Cipro con oltre 450 mg/kg di principio attivo all'anno, seguita da Turchia, Grecia e Francia. I paesi scandinavi sono i "leader positivi" (Norvegia <25 mg/kg all'anno) limitando davvero l'exploit degli antibiotici in agricoltura. Anche i paesi baltici hanno punteggi bassi (Lituania e Lettonia <50 mg/kg all'anno).

La Nuova Zelanda e l'Australia danno un buon esempio di uso limitato di antibiotici con meno di 30 mg/kg all'anno, mentre gli Stati Uniti mantengono la media europea con circa 180 mg/kg all'anno. Una revisione della FDA sulla resistenza antimicrobica pubblicata nel 2012 mostra che il 70% degli antibiotici importanti dal punto di vista medico negli Stati Uniti viene consumato dagli animali e solo il 30% dall'uomo su base annua.uso di antibiotici veterinari

Cosa provoca l'uso incontrollato di antibiotici?

Il problema principale con l'uso di antibiotici risiede nella resistenza antimicrobica (AMR). L'AMR si verifica quando alcuni batteri sviluppano resistenza a uno o più agenti antimicrobici a cui sono esposti. Sebbene l'AMR sia un fenomeno naturale, l'esposizione persistente di microrganismi a vari antimicrobici migliora il processo. Limitare l'assunzione di antimicrobici sia nell'uomo che negli animali può trasformarlo in un processo reversibile.

Alcuni degli antibiotici hanno un'importanza maggiore nella medicina umana piuttosto che nella medicina veterinaria. Ecco perché nel gennaio 2017 la FDA ha emesso un divieto per l'uso di questi antibiotici, chiamati anche antibiotici medicamente importanti per la promozione della crescita del bestiame.

I produttori hanno deciso di apporre un'etichetta speciale su ciascun farmaco antimicrobico utilizzato in medicina veterinaria per limitarne l'uso. Fatta eccezione per la promozione della crescita, questi antibiotici saranno ancora limitati anche quando si trattano malattie sotto la stretta supervisione di un veterinario.

L'OMS sollecita

Durante la Settimana mondiale della sensibilizzazione agli antibiotici di quest'anno, dal 13 al 19 novembreth, l'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha lanciato le più recenti linee guida sull'uso di antimicrobici negli animali da produzione alimentare.

gel di agar

Le linee guida includono praticamente ciò che abbiamo menzionato in precedenza secondo cui gli antibiotici importanti dal punto di vista medico dovrebbero essere utilizzati solo quando una malattia è stata diagnosticata sotto la stretta supervisione del veterinario, e invece dovrebbero essere utilizzati agenti attivi che non sono nell'elenco di MI.

L'OMS suggerisce che l'agricoltura moderna dovrebbe combattere le malattie con principi igienici migliori e un uso migliore della vaccinazione, prevenzione piuttosto che trattamento.

È ancora troppo presto per prevedere se le politiche della FDA e dell'OMS avranno un impatto positivo sulla sempre crescente resistenza antimicrobica. Se sempre più paesi implementano restrizioni e i professionisti che lavorano nel settore iniziano a pensare a questa come una seria minaccia, prima si fermerà la follia degli antibiotici e quindi non si verificheranno mai focolai di superbatteri.

Qual è la tua opinione sull'uso di antibiotici come veterinari? Scrivi nei commenti!

La condivisione è la cura!

AUTORE

Progetto dedicato al supporto e al miglioramento della Medicina Veterinaria. Condivisione di informazioni e discussioni nella comunità veterinaria.

raccomandato

pediatrico per cani

Pedialyte per cani: aggiornato al 2024

8 min letto

Iscriviti alla nostra Newsletter

Lascia la tua email qui sotto per unirti alla squadra I Love Veterinary e goditi notizie regolari, aggiornamenti, contenuti esclusivi, nuovi arrivi e molto altro!